Ospedali sotto organico, CGIL: “In questi anni la Regione ha fatto cassa sul personale”

314

Ospedali sotto organico, CGIL: "In questi anni la Regione ha fatto cassa sul personale"

“Come sindacato – dichiara Marco Busato, Segretario Fp Cgil Sanità – da tempo avevamo segnalato la carenza di organico sia per quanto riguarda la dirigenza medica che il comparto e alle nostre critiche ci hanno sempre risposto sostenendo che la centralizzazione dei concorsi all’azienda Zero avrebbe determinato un governo efficace delle assunzioni”.

“La realtà è che siamo in questo stato perché non vi è stata una programmazione della Regione e un continuo ritardo nelle assunzioni dovute a cessazioni e pensionamenti. In questi anni si è pensato a fare cassa sul personale per recuperare più risorse possibili visti i gravi disavanzi di bilancio”.

“Nella Ulss 3 i servizi vengono erogati grazie alla buona volontà degli operatori che spesso rinunciare a ferie, riposi e restano in servizio oltre l’orario giornaliero previsto. È così che viene in un certo modo tamponata la carenza di personale portando però i lavoratori ad affrontare carichi e ritmi di lavoro pesanti ed oramai insostenibili con ricadute negative sulla qualità di quanto offerto. Non vorremmo diventasse una scusa per aprire all’allargamento della privatizzazione della sanità”.

“Per queste ragioni – conclude – serve aprire un confronto vero sulla nostra sanità, sulle sue prospettive e sul suo rilancio e per farlo serve coinvolgere tutti i protagonisti dell’assistenza a partire dai lavoratori che sono la parte fondamentale per permettere alla sanità veneziana di ripartire”.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here