Ospedale Ca’ Foncello di Treviso, ricevuta una donazione anonima di 200 mila euro

ultimo aggiornamento: 20/05/2014 ore 10:40

370

ospedale-treviso

C’è ancora chi ama fare del bene, sorprendente infatti, è la donazione arrivata al reparto di pediatria dell’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso: un assegno di 200mila euro. La responsabile del generoso gesto però, ha voluto mantenere l’anonimato.

Il direttore generale dell’Usl 9, Giorgio Roberti ha commentato così: ‘’Quello che stiamo vivendo è un evento indubbiamente straordinario, soprattutto in un momento di crisi economica come questo’’.

A stupire Roberti è soprattutto la volontà della benefattrice di non rivelare la sua identità e sentendosi anche orgoglioso della fiducia dei pazienti, che credono e sostengono la struttura sanitaria.

La generosa signora ha espressamente richiesto che il denaro fosse vincolato al progetto pediatrico avviato in collaborazione con il ‘’Consorzio per mio figlio Onlus’’, che ha portato alla realizzazione di un pronto soccorso riservato ai bambini, inaugurato nel 2012 alla presenza del governatore della Regione, Luca Zaia.

Roberti ha dichiarato anche, che in futuro gli piacerebbe che questa donna si mostrasse, affinché riceva la giusta ammirazione e riconoscenza ‘’e che acconsenta a dare un nome alla pagina che dedicheremo alla sua donazione nello storico libro dei benefattori, quando avvieremo la fase del progetto, frutto della donazione’’.

Zaia ha voluto dire grazie in modo speciale a questa signora, affermando: ‘’Grazie, angelo dei bimbi! Grazie a nome mio, della Regione, di tutta la sanità veneta e delle mamme e papà che grazie a te potranno veder curare ancora meglio i loro piccoli’’.

Redazione

[20/05/2014]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here