24.9 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Oggi sciopero, si fermano tutti. Trasporti minimi e fasce protette

HomeMestre e terrafermaOggi sciopero, si fermano tutti. Trasporti minimi e fasce protette

Oggi sciopero, si fermano tutti. Trasporti minimi e fasce protette

Oggi sciopero, ergo: giornata di passione. Si fermano tutti.
Trasporti pubblici ridotti ai servizi minimi garantiti e alle fasce protette.
Sciopero dei dipendenti pubblici, della scuola, delle università, dell’ospedale, degli uffici, delle Poste.
Lo sciopero, in realtà, è proclamato solo da alcune sigle — Cib, Unicobas, Usb e Orsa, ma sono preannunciati alti numeri di adesione.

I disagi maggiori, naturalmente, riguarderanno i trasporti e i loro utenti, con particolarme riguardo a Venezia dove ci si muove praticamente solo con i mezzi pubblici.

Actv, per lo sciopero, fa sapere che saranno garantiti i servizi minimi di Navigazione e di Automobilistico Lido così come indicato nelle locandine dei pontili.
Corriere di Mestre: saranno invece garantite le fasce orarie di servizio 6.00-8.59 e 16.30-19.29.

Sempre nel settore Automobilistico Urbano il servizio di giovedì 23 ottobre è terminato alle ore 2.00 di venerdì 24 ottobre, per poi riprendere alle ore 3.30 di sabato 25 ottobre.
Le linee N1 e N2 non sono garantite venerdì 24 ottobre.

Il servizio di biglietteria ed il servizio di call center Hellovenezia 041.2424 potranno non essere garantiti o irregolari durante tutta la giornata ma funzioneranno le biglietterie automatiche. Il people mover invece funzionerà senza problemi, con gli stessi orari.

Laura Beggiora

24/10/2014

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.