31.4 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Nuovi orari Actv, “Flash – I – Mob” organizzato da Fratelli d’Italia

HomeNotizie Venezia e MestreNuovi orari Actv, "Flash - I - Mob" organizzato da Fratelli d'Italia

sebastiano costalonga consigliere comunale venezia

Ieri all’ora di pranzo un gruppo di consiglieri comunali e provinciali di Fratelli d’Italia uniti a simpatizzanti hanno protestato con tanto di cartelli e manifesti contro la riorganizzazione, da parte di Avm-Actv, del Giracittà.

«Per la linea 4.1-4.2 – spiega Sebastiano Costalonga di Fratelli d’Italia – si tratta di un piano che porta le corse da 20 a 30 minuti, con gravissimo aggravio per i residenti di Murano, che perdono ben 60 corse in un giorno a fronte di mezzi straripanti di passeggeri, in alcune fasce orarie collegati alla presenza di turisti. La stessa logica che ha portato a ridurre una ventina di corse sulla Giudecca».

Così i manifestanti hanno deciso di portare il loro “Flash I-mob” per queste isole, per far sentire la loro solidarietà ai residenti e, magari, smuovere un po’ le acque.

Ieri, intanto, giornata di sciopero indetta da Usb-Cobas che vuole dire no alla riduzione delle risorse e dei servizi e alla riprogrammazione al ribasso dei servizi minimi essenziali, No ai tagli di chilometri e ore moto, No alla riorganizzazione di GiraCittà.

Lo sciopero, invece, dice sì alla costruzione di aziende pubbliche o almeno regionali, sì alla salvaguardia dell’occupazione con più risorse certe per il servizio pubblico.

Sara Prian

[25/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.