pubblicità
pubblicità
10.9 C
Venezia
martedì 20 Aprile 2021
Homecase del ComuneNuova Legge Regionale: inquilini Comune di Venezia e Ater, modulo possesso requisiti obbligatorio

Nuova Legge Regionale: inquilini Comune di Venezia e Ater, modulo possesso requisiti obbligatorio

Separazione Venezia - Mestre, verso il quinto referendum
Inquilini Erp le case del Comune e Ater: entro il 31 ottobre va inviato il modulo per l’autodichiarazione del possesso dei requisiti per la permanenza.

In questi giorni Insula Spa ha inviato a tutti gli inquilini Erp un modulo per l’autodichiarazione del possesso dei requisiti.

Con l’entrata in vigore della nuova Legge regionale n. 39 del 3 novembre 2017 in materia di edilizia residenziale pubblica (Erp), e a seguito della deliberazione della Giunta regionale n. 1119 del 31 luglio 2018, è stato infatti imposto al Comune di Venezia di verificare il permanere dei requisiti di tutti gli inquilini.

Il modulo dovrà essere compilato, sottoscritto, e trasmesso ad Insula (corredato di fotocopia di documento di identità valido), entro il 31 ottobre 2018. Lo si potrà poi inviare via email a requisiti@insula.it, oppure con posta certificata a segreteria.insula@pec.it, con lettera semplice o raccomandata a Insula spa – Santa Croce 489 – 30135 Venezia, oppure consegnarlo a mano allo sportello Urp, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12.

Il modulo può anche essere scaricato dal sito di Insula nella sezione “modulistica” (http://www.insula.it/images/pdf/resource/moduliresidenzapdf/autodichiarazionerequisiti.pdf).

Oltre alla compilazione del modulo di autodichiarazione, la nuova normativa prevede la richiesta della dichiarazione Isee (la scadenza era fissata allo scorso 31 luglio) per riscontrare il permanere dei requisiti per l’assegnazione dell’alloggio e per determinare il canone dell’anno 2019.

Per le case Ater, invece, le indicazioni per l’invio del modulo solo state inviate per posta agli inquilini nei giorni scorsi. La busta conteneva:
– un foglio di spiegazioni;
– un modulo di “dichiarazione sostitutiva” (in due pagine) da restituire compilato e firmato, allegando fotocopia della carta di identità del firmatario;
– una informativa in materia di riservatezza dei dati personali (in due pagine) da restituire firmata.

Si tratta di un adempimento richiesto dal Regolamento, recentemente approvato, che attua la nuova Legge regionale sull’edilizia residenziale pubblica (L.R. 3 novembre 2017, n.39): viene imposto alle Ater e agli altri enti gestori di verificare che gli assegnatari posseggano i requisiti previsti per l’assegnazione degli alloggi (art. 25 della Legge regionale).

Occorre perciò che un componente del nucleo familiare, a nome anche degli altri, compili il modulo di “dichiarazione sostitutiva” scrivendo i dati anagrafici, barrando le caselle rispondenti alla propria condizione, firmando il tutto e allegando una fotocopia di un proprio documento di identità.

Occorrerà quindi leggere l’informativa sul trattamento dei dati e sottoscriverne il consenso.

I quattro fogli dovevano essere recapitati entro il 30 settembre all’Ater di Venezia via fax (al numero 041.798838), via e-mail (alla casella atervenezia@atervenezia.it), via posta (Ater di Venezia, Dorsoduro 3507, 30123 Venezia) o consegnandoli personalmente nella sede ai Tre Ponti, vicino Piazzale Roma.

La dichiarazione autocertifica il possesso dei requisiti per l’assegnazione. La mancanza dei requisiti può comportare la decadenza e la conseguente risoluzione del contratto di locazione (art. 50/4/b della Legge regionale).

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
Advertisements
sponsor