5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
12 C
Venezia
mercoledì 21 Aprile 2021
HomeFacebookNicolò Leotta: "Post in FB equivocato. Faccio le mie scuse e sono disponibile ad un incontro"

Nicolò Leotta: “Post in FB equivocato. Faccio le mie scuse e sono disponibile ad un incontro”

Non funziona Facebook? Non state ad impazzire, dipende da loro

Nicolò Leotta, candidato sindaco per Bovolenta 2020, si trova al centro dell’attenzione a causa di un post in Facebook.

Buongiorno dott. Leotta, c’è un pò di confusione…
“Per quanto pubblicato su alcuni giornali locali di Venezia e Padova, ci tengo a precisare che la mia persona, attiva da molti anni nel sociale, non aveva nessuna intenzione di ledere l’immagine e il decoro della congregazione religiosa dei Testimoni di Geova con la nuova sede in Bovolenta (PD)”.

Vorremmo conoscerla a questo punto, qual’è il suo orientamento?

“Da anni, dal 2011, sono Presidente di un ente no-profit che si occupa del soccorso sanitario, e nell’ormai lontano 2009 ricevetti, a Milano, un riconoscimento per aver aiutato le popolazioni più bisognose dell’Africa; dunque le accuse di odio razziale sono lontane anni luce dall’educazione familiare ricevuta e dal percorso di studi da me fatto”.

Oggi però sono arrivate critiche…
“Certo, comprendo comunque che il mio post su Facebook possa essere stato interpretato in modo non corretto. Da persona consapevole di ciò, rivolgo alle persone che si sono sentite lese le mie più formali scuse e la più totale disponibilità ad un incontro chiarificatore”.

“Ci tengo a precisare che la politica del sottoscritto, che ritrova riscontro anche nell’ultima locandina distribuita a Bovolenta (PD) (nella foto sotto, ndr), non si basa assolutamente sull’odio o su qualsiasi altra forma di denigrazione o intimidazione dell’altrui persona come chiunque può leggere. Propongo ipotesi costruttive. E poi la politica deve essere rispettosa delle norme di Legge e non deve assolutamente diventare strumento di ‘campagne d’odio’ “.

Quindi, che messaggio vuole inviare ai lettori?
“Rinnovando, doverosamente, le scuse a chi ha sentito colpita la propria immagine, mi auguro vivamente che questo episodio non sia oggetto di strumentalizzazione verso la mia persona.”

Nicolò Leotta: "Post in FB equivocato. Faccio le mie scuse e sono disponibile ad un incontro"

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
Advertisements
sponsor