Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
7.3C
Venezia
sabato 06 Marzo 2021
HomeLibri, recensioni e nuove usciteNeighbours – Storia di un delitto

Neighbours – Storia di un delitto

neighbours edizioni fila37

Entra come la canna di un fucile, silenzioso, potente e pericoloso, nel cuore del lettore, è Neighbours – Storia di un delitto, il racconto breve di Lìlia Moplé (Edizioni Fila37, pagg.160, 14€), nativa del Mozambico, nonché membro onorario dell’Associazione degli Scrittori Mozambicani.

Ed è proprio in questo territorio martoriato dalle guerre civili che l’autrice inoltra il lettore, più precisamente nel maggio 1985, a Maputo, città di questo stato africano, dove tra le 19 e le 8 del mattino seguente, i destini di tre esistenze diverse, si intrecciano: Narguiss, madre di tre figlie in età da marito, Leia e Januàrio, una giovane coppia con una figlia piccola e Mena e Dupont, marito e moglie, riuniti in casa con un gruppo di uomini, intenti a fare qualcosa di losco.

Attraverso flashback nel passato di ognuno dei sette personaggi principali, si conoscono molti dei fatti e segreti del singolo e del Paese stesso, perché sullo sfondo c’è il Mozambico colonizzato dai portoghesi, che si fa palcoscenico di uno ”spettacolo bellicoso” più grande di lui.

Mozambico che viene rappresentato in piccola parte da ogni personaggio: Narguiss e le sue figlie simboleggiano il lato storico-religioso della nazione, Leia e Januàrio il futuro incerto ma di speranza, mentre Mena, Dupont e gli altri poco di buono, rappresentano la lotta del popolo mozambicano per l’indipendentismo (25 giugno 1975), contro il colonialismo e l’apartheid.

Sono le donne comunque ad essere il perno della storia. Forti, piene di speranza, coraggiose, Narguiss e Leia, madri e mogli responsabili e Mena fedele al marito, quasi sottomessa, ma alla fine, anch’essa coraggiosa. A contrapporsi a loro il lato mascolino, fatto di uomini infedeli, deboli, delusi, senza speranza, coloro che seminano il male.

Il clima di terrore che ”dorme” per poi esplodere in un attimo, le ore che passano e la lotta interna di un popolo, accrescono l’atmosfera di tensione che l’autrice impone al lettore, attento, all’erta, in balia degli avvenimenti, intrattenuto dai flashback, che da un minuto all’altro aspetta di essere sorpreso.

Lìlia Moplé ci riesce, confezionando tre storie in una, tutte ugualmente interessanti, la dimostrazione di come la storia di ogni singolo individuo sia strettamente legata al suo Paese. Un romanzo breve drammatico, tragico, Neighbours – Storia di un delitto è un’ottima opportunità per conoscere situazione e culture diverse dalla nostra e allo stesso tempo leggere un buon thriller/noir che lascia con il fiato sospeso fino alle ultime pagine.

Alice Bianco

Riproduzione vietata

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...