Moda 4.0: piccole e medie imprese allo Iusve per parlare di un mercato in evoluzione

ultima modifica: 25/10/2019 ore 14:21

427

Moda 4.0: piccole e medie imprese allo Iusve per parlare di un mercato in evoluzione

Lunedì dalle 9.45 alle 14 Al Campus Iusve di Mestre imprenditori del sistema distributivo moda, piccole e medie imprese dei centri storici, docenti e studenti universitari in Comunicazione si ritroveranno per fare il punto della situazione sul Fashion Retail in Veneto, e valutare assieme le nuove prospettive e sfide poste dai mercati 4.0.

«Fashion retail 4.0: un nuovo approccio imprenditoriale in un mercato in evoluzione» è infatti il titolo dell’incontro in cui esperti del settore e docenti universitari tracceranno un quadro della situazione, guidando gli imprenditori e studenti a una più chiara comprensione dei bisogni del cliente contemporaneo e delle nuove teorie e tecniche di comunicazione e vendita alla portata delle piccole e medie imprese del settore moda.

Distribuzione e vendita, ma anche fidelizzazione del cliente e comunicazione dell’offerta: la moda e la sua imprenditoria sono in un momento di grande evoluzione e rivoluzione anche grazie alle nuove prospettive dei mercati.

Chi «compra» più facilmente on line? Quali e quanti sono i clienti cui si rivolge la piccola e media impresa del settore moda del nostro territorio? Sono alcune delle domande di cui parlerà nell’incontro dell’Istituto universitario salesiano Venezia.

«La rivoluzione digitale sta avendo un impatto profondo su tutte le aziende e offre nuove modalità operative per la conduzione di tutte le attività oltre che industriali anche distributive – spiega uno dei relatori, il professor Walter Macoring docente di web marketing a Iusve – In particolare verrano fornite alcune informazioni su come le principali organizzazioni retail si stanno attrezzando per trarre i migliori vantaggi dai nuovi strumenti del marketing digitale».

«Il mondo del retail è diventato sempre più complesso negli ultimi anni- spiega Giovanni Vannini professore di Social Media Marketing nel corso di laurea magistrale in Web marketing & digital communication dello Iusve – il consumatore non vede la complessità. Al contrario, ama la libertà mobile e le possibilità che il digitale offre per trovare i migliori prodotti, servizi, offerte. Per attrarre e fidelizzare il consumatore 4.0 è vitale che gli imprenditori del sistema distributivo conoscano a fondo i nuovi percorsi del processo decisionale d’acquisto».

Come si compra e perché, dunque, anche guidati dalle neuroscienze. «Illustrerò le diverse tecniche che possono aiutare un negoziante a far compiere un percorso comunicativo e di acquisto – spiega Mariano Diotto, professore di Iusve, brand strategist e neuromarketing expert – un percorso che tenga conto degli elementi percettivi che possono colpire il cliente. forme, colori, emozioni per rendere il nostro negozio memorizzabile da parte del pubblico».

«Questo incontro si inserisce nella logica che da anni perseguiamo – spiega Giovanna Bandiera, Direttrice del Dipartimento di Comunicazione Iusve – cioè creare contatti e collaborazioni fruttuose con il territorio e il mondo del lavoro, in particolare con settori in forte evoluzione e sviluppo».

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Carnevale di Venezia 2020
➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here