29.3 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

Mai conseguita patente, a bordo di auto rubata: 3 minori in fuga nella notte a San Donà

HomeSan DonàMai conseguita patente, a bordo di auto rubata: 3 minori in fuga nella notte a San Donà

Tre studenti senza patente in giro alle 3,30 di notte senza patente su auto rubata. Alla vista dei carabinieri il conducente ha tentato la fuga compiendo manovre pericolose. La corsa è finita quando è andato a scontrarsi contro la banchina stradale danneggiando l'auto.

Non passa quasi giorno senza che ci si sorprenda per la sconsideratezza a cui arrivano i comportamenti dei minori ai giorni nostri.
Il fatto nuovo ieri, 21 aprile 2021, quando i carabinieri del NOR della Compagnia di San Donà di Piave (Venezia)
fermano un’auto con tre minorenni a bordo di un’auto rubata.
Un minorenne del luogo, quello che era alla guida, ha preso anche una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale poiché a tentato la fuga davanti ai militari.
E’ accaduto alle 03.30 della notte, in via dei Laghi, a San Donà di Piave.
Il minore, nel tentativo di sottrarsi al controllo, in un primo momento ha effettuato una serie di manovre pericolose sia per la circolazione stradale che per la propria incolumità e quella dei suoi due trasportati.
La corsa è finita dopo essersi scontrato contro una banchina stradale che ha tentato di scavalcare provocando il danneggiamento della vettura e l’esplosione dell’airbag, tentando la fuga a piedi.

I due trasportati, anche loro di minore età e residenti in città, sono invece rimasti sul posto e, dopo qualche reticenza, hanno convinto il conducente a tornare sul posto.
Gli accertamenti condotti dai militari hanno poi permesso di appurare che la macchina era stata rubata nella stessa notte e che i due passeggeri non ne erano apparentemente a conoscenza.
Per il conducente è scattata quindi la denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni per i reati di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale oltre che alla contestazione della violazione amministrativa per guida senza patente perché mai conseguita che prevede una sanzione pari a 5.100 euro.

Ai giovani, tutti studenti, è stata comminata la sanzione di 400 euro (ridotta a 280 euro in caso di pagamento entro 5 giorni) per la violazione alle norme in materia di contenimento della pandemia da Covid-19 per mancato rispetto del c.d. “coprifuoco” notificata agli esercenti la responsabilità genitoriale ai quali sono poi stati contestualmente affidati.

Rimane massima la sensibilità dell’Arma dei Carabinieri di San Donà ma non solo, per quanto concerne i segnali di disagio giovanile nel territorio attraverso la massima collaborazione con tutte le istituzioni ed i servizi interessati nell’obiettivo comune di una maggiore sicurezza della Città.

» ti potrebbe interessare anche: “Carabinieri sventano truffa all’ufficio postale di San Donà

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.