3.4 C
Venezia
mercoledì 27 Gennaio 2021

Mestre, scoperta casa del sesso: boom di clienti ai tempi del covid

Home prostituzione Mestre, scoperta casa del sesso: boom di clienti ai tempi del covid
sponsor

mestre casa sesso prostituzione cinese con il covid

sponsor

Mestre, Quartiere Piave: Carabinieri scoprono casa del sesso “di massa”. Coppia cinese di sfruttatori scoperta, arrestata la tenutaria, denunciato un uomo.

commercial

La scoperta dei Carabinieri della Compagnia di Mestre che hanno, di fatto, smantellato l’attività della casa d’appuntamenti.

Arrestati e denunciati in stato di libertà rispettivamente due cittadini cinesi, la 35enne Y.X. ed il 42enne C.B., per sfruttamento della prostituzione. L’attività era in piedi almeno a partire dall’anno 2019. Vittime un gruppo di giovani donne loro connazionali.

L’indagine, nata nel novembre 2019 e quindi alle porte del noto “lockdown”, è scaturita da alcuni accertamenti svolti dai Carabinieri della Sezione Operativa N.O.R.M. – Compagnia di Mestre, assieme ad altre attività tutte volte a ripristinare la legalità ove necessario a Mestre.

Gli accertamenti si sono incentrati anche su siti internet e pagine/chat sui social network, che pubblicizzavano appuntamenti a Mestre, zona via Piave – Felisati, offrendo rapporti sessuali a pagamento di qualsiasi tipo con giovani donne, rendendo particolarmente facile contattare un numero di cellulare palesemente indicato.

Proprio dall’esame dell’utenza i Carabinieri hanno individuato un appartamento nel centro, in zona strategica, al centro di traffici telefonici e di persone.

Quello che ne è emerso pur nel breve periodo sotto esame è stato qualcosa di sconcertante. All’interno della casa di appuntamento alcune giovani ragazze cinesi venivano infatti costrette ad avere rapporti sessuali a pagamento gestiti dai loro aguzzini con diversi clienti.

Semplice la dinamica: il frequentatore in cerca di avventure erotiche, dopo aver annotato il numero di telefono pubblicizzato, contattava l’utenza e dall’altra parte rispondeva sempre la stessa maitresse, la quale teneva i primi contatti per verificarne l’attendibilità, concordare le modalità della prestazione, il prezzo ed eventuali richieste particolari.

Il secondo step era l’attivazione della squillo che di lì a poco il cliente avrebbe incontrato con la conferma dei dettagli e del prezzo concordato.

le prestazioni avevano un tariffario variegato per “tutte le tasche”, a partire da 50 euro che arrivavano anche a 500 per richieste particolari, il tutto organizzato nei minimi dettagli.

Ma quello che è risultato sconcertante è il numero di clienti che la casa era in grado di accontentare, un numero solo leggermente scalfito dalle restrizioni dovute all’emergenza epidemiologica.

Gli investigatori hanno accertato che nel corso di una giornata si giungeva al transito di oltre 25 clienti, cifra che cresceva inesorabilmente con la maggiore possibilità di spostamento anche da altre province.

L’intensa attività è risultata gestita dalla donna arrestata.

All’interno della casa di appuntamento le giovani prostitute cinesi venivano costrette quotidianamente ad una vita di sfruttamento e rapporti sessuali con infiniti clienti, dai ragazzini agli anziani, tutti di qualsiasi estrazione sociale.

Alla fine, le tracce sui social hanno indicato ai Carabinieri i dettagli e i luogo degli appuntamenti.

L’attività di indagine successiva ha poi consentito di delineare le modalità degli incontri e la struttura predisposta della matrona con le giovani prostitute alle sue dipendenze.

Gli inquirenti sospettano che quello scoperto fosse un vero e proprio market del sesso a basso costo ed immediato, che prosperava con lo sfruttamento di giovani ragazze cinesi costrette alla prostituzione dai loro stessi connazionali, in cambio di una sistemazione dignitosa e del minimo indispensabile per la sopravvivenza. L’attività, però, garantiva una fiorente attività con introiti da capogiro.

Solo nel corso dell’ultimo intervento, avvenuto lunedì, sono stati rinvenuti più di 8.000 Euro, possibile incasso del fine settimana.

Le indagini svolte dai Carabinieri, coordinate dalla Procura della Repubblica di Venezia, hanno quindi consentito di arrestare la donna accusata di avere il ruolo chiave e di far cessare l’affollato traffico di prestazioni sessuali.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...
commercial

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...
sponsor

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...

All’esame di guida con l’equipaggiamento da spia: due suggeritori fuori davano risposte

A quanto pare in questo periodo gli stranieri le studiano tutte per superare l'esame di scuola guida senza la fatica di imparare. Dopo il nigeriano...
commercial

Zuppa conservata male origina botulino: 40enne in rianimazione

Un uomo di 40 anni ha mangiato una zuppa scongelata ed è finito all'ospedale per intossicazione da botulino. L'incidente, che non ha responsabili se...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

ZENO di Lorella Del Gesso [concorso letterario]

Il mio nome è Zeno, la mia età cinque anni. Vivo con Eleonora, che è la mia mamma, e Alan, il suo compagno, con cui...

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.