lunedì 17 Gennaio 2022
9.6 C
Venezia

Manutenzione dei canali, 6 progetti per garantirne la navigabilità

HomeComune di VeneziaManutenzione dei canali, 6 progetti per garantirne la navigabilità

Storico accordo tra Comune e Provveditorato per realizzare 6 progetti di manutenzione di canali per garantirne la navigabilità. La giunta riunita il 26 gennaio ha approvato l’intesa per una serie di interventi nel territorio comunale relativi al ripristino ambientale, al recupero e restituzione agli usi civici, alla manutenzione ed escavo di canali acquei.

Si partirà con il canale in località Montiron-Altino per proseguire con il Marzenego-Osellino, il Canal Salso, le rive e le sponde di Forte Marghera, lo specchio d’acqua a Cannaregio in località San Giobbe e l’area di Campalto. Tutti interventi che prevedono distinte attività progettuali con differenti tempistiche ma che vedono Comune e Provveditorato procedere coordinati sia nella fase progettuale ed esecutiva delle opere, sia per la loro successiva gestione e manutenzione. Inoltre, come riporta l’accordo, il Provveditorato si impegnerà, nel limite della copertura economica disponibile a finanziare e occuparsi della realizzazione di tutti gli interventi lasciando esclusivamente al Comune di Venezia la progettazione e il ruolo di stazione appaltante per i lavori legati al Canal Salso e al ripristino delle rive e delle sponde di Forte Marghera, ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto. «Sono contenta – ha detto il provveditore alle Opere Pubbliche Cinzia Zincone – perché con questo accordo si attivano interventi importanti per il territorio e, inoltre, a breve partiranno i cantieri, fattore fondamentale per la ripresa economica e sociale».

«Con il collegamento del Montiron potremo assicurare agli abitanti di Burano e a tutti i residenti della laguna nord un percorso diretto e più rapido alla terraferma, senza dover passare per Piazzale Roma – ha commentato il sindaco Luigi Brugnaro -. Una vera e propria rivoluzione dal punto di vista della mobilità che faciliterà gli spostamenti. Non solo, se prendiamo il tratto del Marzenego-Osellino riusciremo a ridare dignità a un canale, ormai interrato, che dal centro di Mestre porta direttamente in laguna e che, se reso nuovamente navigabile consentirà una via d’accesso alla terraferma sfruttando l’acqua».

«La stessa cosa – prosegue il primo cittadino – vale per il canale Salso che arriva fino al cuore di Mestre. Un affascinante boulevard acqueo che risplenderà tra pontili nuovi e ristrutturati e che sarà interamente illuminato. Tutto passando per quel Forte Marghera sul quale in questi anni abbiamo investito più di 17 milioni di euro e che ora sarà interessato, proprio grazie a questo accordo, da un intervento minuto di pulizia di tutte le rive e le sponde. Così facciamo in modo che una struttura che abbiamo fortemente voluto rivitalizzare diventi ancor più luogo per i giovani, per le famiglie che potranno raggiungerlo non solo in macchina o in piena sicurezza attraverso le nuove piste ciclabili, ma anche in barca».

Attenzione sarà dedicata allo specchio d’acqua davanti a San Giobbe a Cannaregio, per creare un luogo per approdo delle barche di chi arriva dalle isole della laguna nord come Torcello, Burano, Murano e che, attraverso il nuovo ponte Solesin, potranno giungere velocemente alla stazione dei treni. Infine, il progetto su Campalto permetterà di consegnare alla città un’area completamente disinquinata, estendendo verso est il parco di San Giuliano.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

Venezia, San Zaccaria. La sorpresa all’imbarco: ignoti hanno defecato in vaporetto

Venezia, il degrado del comportamento delle persone ha toccato livelli mai raggiunti prima. Questa mattina un vaporetto ha attraccato al pontile di San Zaccaria, ma i viaggiatori che sono saliti a bordo hanno trovato una disgustosa sorpresa. Un passeggero si era appena...

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

La Venezia perduta. Addio a Testolini, la cartoleria dei veneziani. Storia e ricordi

Testolini chiude, dal 1911 la cartoleria dei Veneziani. Storia e ricordi di un altro pezzo di Venezia che scompare. Intervista a Stefano Bettio, assieme al fratello Alessandro, ultimi gestori.

“Cucina veneziana? Bangladesh. Negozi? Cinesi. Ma quale nostra ‘economia fiorente’ del turismo?”. Lettere

In risposta alla lettera: “Nessun veneziano che conosco tornerebbe a vivere a Venezia”. Ristoranti con cucina veneziana? Cuochi e camerieri Bangladesh. Negozi souvenir? Ancora Bangladesh e/o cinesi. Commesse attività commerciali? Ragazze dell’est Europa, e per piacere non ditemi che i nostri...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".