domenica 23 Gennaio 2022
1.6 C
Venezia

Mamma di Loris resta in carcere. L’avvocato: “Resto convinto della sua innocenza. Ricorreremo”

HomeCronacaMamma di Loris resta in carcere. L'avvocato: "Resto convinto della sua innocenza. Ricorreremo"

mamma loris prigione per avvocato innocente

La mamma di Loris resta in prigione. Veronica Panarello è la madre 26enne accusata di avere ucciso il figlio Loris, di 8 anni, il 29 novembre a Santa Croce Camerina, nel Ragusano.
Il Tribunale del riesame di Catania ha rigettato la richiesta di annullamento dell’ordinanza di arresto della donna per omicidio e occultamento di cadavere.

La mamma di Loris resta in carcere per mezzo di queste precise parole: «Esaminata la richiesta» di annullamento degli arresti disposti per Veronica Panarello si «conferma l’impugnata ordinanza».
La formula è stringata e un po’ fredda, ma il senso è univoco: il Tribunale del Riesame di Catania rigetta la richiesta di scarcerazione della madre di Loris Stival.

Veronica Panarello dal carcere commenta «Non vogliono credermi», mentre il suo legale, l’avvocato Francesco Villardita commenta: “Abbiamo appreso della decisione dei giudici: è un primo passo, ma soltanto in sede cautelare. Aspettiamo di leggere le motivazioni per ricorrere eventualmente in Cassazione. Resto convinto dell’innocenza della mia cliente e lo dimostreremo nelle sedi competenti”.

Secondo i giudici ci sono i gravi indizi di colpevolezza citati dal gip Claudio Maggioni che il 12 dicembre scorso ha convalidato il fermo della donna ed emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il perno dell’accusa, sostenuta dal procuratore Carmelo Petralia e dal sostituto Marco Rota, sono le presunte bugie di Veronica Panarello. Dice di avere accompagnato Loris a scuola, ma le immagini dei sistemi di videosorveglianza, in un paese da “Grande fratello” come Santa Croce Camerina, non inquadrano la sua auto vicino l’istituto Falcone-Borsellino. Ma anche davanti ai filmati lei ribadisce: «L’ho accompagnato a scuola». Per il gip è la prova provata che la «donna mente» perché «è lei la responsabile del grave delitto».

Veronica Panarello quindi resta in carcere: la decisione dei giudici è stata depositata in segreteria nel primo pomeriggio e il contenuto è stato anticipato verbalmente a magistrati e difensori dalla Cancelleria. Non si sa ancora se il Tribunale del riesame ha depositato soltanto il dispositivo dell’ordinanza o anche le motivazioni. La mamma di Loris avrebbe strangolato il figlio con delle fascette di plastica secondo le accuse.

E proprio le fascette di plastica consegnate alle maestre di Loris sono una delle prove a carico dell’accusa. Fino al momento di mettere a fuoco l’attenzione sulle fascette, polizia di Stato, squadra mobile e carabinieri cercavano un uomo, un “orco”, un pedofilo, un mostro.
Veronica Panarello consegna alcune di queste fascette da elettricisti alle maestre della scuola per uso didattico ma, a quanto risulterebbe, non erano state richieste. L’ingiustificato gesto ha impresso una svolta nelle piste degli investigatori con un’accelerazione alle indagini orientate su di lei, che poi hanno portato al suo fermo per omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere.

Accuse che poi hanno retto al vaglio di un gip e del Tribunale del Riesame come vediamo oggi.
“Non ho parole”, il commento di Francesco Panarello, padre di Veronica, dopo la decisione dei giudici di far restare in carcere la donna, madre di Loris, accusata di aver ucciso il figlio di otto anni lo scorso 29 novembre. “Non me la sento di parlare” ha detto l’uomo.

Mario Nascimbeni

[04/01/2015]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

C’è chi abusa del nome di Venezia per riempirsi le tasche mentre “schiavi” lavorano per loro. Lettere

Passavo per Campo Santo Stefano attirata dalla bella musica classica sparata a tutto volume. Ho scorto un banchetto addobbato con fiori e circondato da uomini in tuxedo e donne in abiti d'atelier. Dapprima pensai fosse una sorta di celebrazione dell'antistante Istituto...

Venezia: da oggi mascherine all’aperto in certe aree. Ecco dove

Venezia: allargamento dell’obbligo dell’uso di mascherine all'aperto alle aree della movida e nelle piazze. Dal 6 dicembre Green Pass obbligatorio fin dai pontili degli imbarcaderi per favorire i controlli a campione

Ponte della Costituzione scivoloso, altri lavori. Amore-odio dei veneziani per il Ponte di Calatrava

Ancora guai per il Ponte della Costituzione progettato dall’architetto Santiago Calatrava, che tanto ha fatto discutere i cittadini veneziani, che hanno prima incontrato e poi vissuto gli effetti di un’opera che è costata 11 milioni di euro. Il Ponte era entrato nell’immaginario...

Assessore alla Sicurezza spara durante una lite: morto marocchino

Massimo Adriatici, avvocato, assessore alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), è l'uomo che ha sparato il colpo di pistola che ieri sera, poco dopo le 22, ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina. Il fatto è accaduto...

Carnevale di Venezia 2022 “soft”: controlli e niente feste di massa

"Venezia è pronta a ripartire, sarà un Carnevale certamente non di massa, non ci sarà il volo dell'Angelo (il volo dal campanile di San Marco al palco), ma ci saranno tanti controlli. La città ha dimostrato di saper gestire bene la...

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Rapinano delle scarpe un 14enne coltello alla gola: sono due minorenni stranieri

Rapinano 14enne armati di coltello e gli portano via le scarpe sneakers. E' successo oggi nei pressi di un centro commerciale a San Pietro di Legnago (Verona). La coppia di minorenni ha rapinato il ragazzo di 14 anni minacciandolo con un coltello. Bottino della...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Scavi nella laguna di Venezia: le posizioni contrapposte

Scavi nella laguna di Venezia: posizioni contrapposte fra Ambientalisti e Corila. Ma alla fine della diatriba l’ultima parola l’avrà il VAS (valutazione d’impatto ambientale) che sugli scavi in laguna ha già espresso e motivato il suo giudizio negativo che collima e...