Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
0.9C
Venezia
domenica 07 Marzo 2021
HomeArte e Cultura'Lo Splendore di Venezia' in mostra a Brescia

‘Lo Splendore di Venezia’ in mostra a Brescia

'Lo Splendore di Venezia' in mostra a Brescia

Oltre cento capolavori di Canaletto, Bellotto, Guardi e dei più importanti vedutisti del XVIII e XIX secolo, provenienti da collezioni pubbliche e private, sono in mostra a Palazzo Martinengo a Brescia
Il percorso espositivo, ordinato cronologicamente, prende avvio con le suggestioni dell’olandese Gaspar Van Wittel e da quelle del friulano Luca Carlevarijs, padri nobili del vedutismo veneziano che aprirono la strada allo straordinario talento di Canaletto, cui sarà dedicata la seconda sezione. Qui, le sue vedute dialogano con quelle del padre Bernardo Canal, del nipote Bernardo Bellotto e del misterioso Lyon Master, artista attivo nella bottega di Canaletto sul finire del quarto decennio del XVIII secolo.
A seguire, saranno proposti i lavori dei maggiori vedutisti attivi nel secondo e terzo quarto del Settecento: Michele Marieschi, Antonio Joli, Apollonio Domenichini e Antonio Stom e lo svedese Johan Richter.

La seducente bellezza della Venezia di Canaletto diventa un luogo vago e remoto nelle opere che Francesco Guardi realizzò nella seconda metà del XVIII secolo. La lunga parabola artistica del maestro, testimoniata in rassegna attraverso alcuni capolavori della produzione matura, si condensa nell’espressione pittorica di una città quasi fantomatica, vista in dissolvenza tra bagliori luminosi e indistinti aloni di colore che preludono alla pittura moderna.

Per quanto riguarda l’Ottocento troviamo in mostra dell’Ottocento Giuseppe Bernardino Bison, Vincenzo Chilone, Giovanni Migliara, Giuseppe Borsato, Francesco Moja e Giuseppe Canella che, inventando inedite angolature, atmosfere e contesti, rinnovarono l’immagine della Serenissima attualizzandola e arricchendola di dettagli che esprimono lo spirito del loro tempo.

Nell’ultima sezione, dopo due sale dedicate rispettivamente ai membri della famiglia Grubacs e a Ippolito Caffi, si incontrano dipinti realizzati nella seconda metà del XIX secolo da Luigi Querena, Francesco Zanin, Guglielmo Ciardi, Pietro Fragiacomo e altri ancora che perpetuarono il fascino intramontabile di Venezia fino ai confini dell’epoca moderna.

Di particolare interesse le opere del bellunese Ippolito Caffi del quale si ricorda quest’anno il centocinquantesimo anniversario della tragica morte avvenuta durante la battaglia navale di Lissa. Caffi, a differenza della stragrande maggioranza dei veneti, determinanti per la vittoria della marina asburgica, si era imbarcato nella marina italiana ed era a bordo della “Re d’Italia” quando fu affondata. Era il 20 luglio 1866.

E’ presente anche una rarissima Venezia di grandi dimensioni del maestro bresciano Angelo Inganni, firmata e datata 1839, e che immortala Piazza San Marco.

La mostra nella sede di via Musei 30 rimarrà aperta sino al 12 giugno.

Ettore Beggiato
05/02/2016

(cod Veneziasple)

(foto:“Il Canal Grande con la chiesa della Salute sotto la neve” di Ippolito Caffi (Belluno 1814 – Lissa 1866)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente...

Un “altro” 25 Aprile. Di Andreina Corso

Ci piace pensare a quei giorni della Liberazione, assaporando il pensiero di persone limpide, che c'erano durante la guerra, che l'hanno vissuta e patita...

Casi Covid, numeri che rivelano la terza ondata

I numeri dell'epidemia di Covid-19 in Italia stanno risalendo e preoccupano: secondo alcuni potrebbero essere le spie di una terza ondata e di sicuro...
spot

Sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro. L’impugnazione. I principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità

La Sanzione Disciplinare irrogata dal datore di lavoro. Vediamo oggi l'impugnazione della sanzione e i principi di immutabilità, specificità, immediatezza e proporzionalità Tale argomento riveste...

Cristiano Malgioglio al Grande Fratello VIP 2020: la conferma

Cristiano Malgioglio sarà al Grande Fratello VIP 2020. Dopo le anticipazioni della settimana scorsa, anche Maurizio Costanzo si è detto sicuro del suo ingresso....

Ariadna Romero, ex fidanzata di Pierpaolo Pretelli: il figlio e la vita privata

Ariadna Romero è comparsa al Grande Fratello VIP per incoraggiare l'ex fidanzato Pierpaolo Pretelli. L'ex schedina di Quelli che il Calcio ha commosso il...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Fenicotteri in laguna: un’isola rosa a Jesolo per Santo Stefano

Fenicotteri in laguna, uno stormo crea un'isola rosa a Jesolo. Lo scatto di Santo Stefano che vi mostriamo è del fotografo jesolano Claudio Vianello,...

Licenziamento in caso di contratto a termine: rimedi e tutele

Licenziamento in caso di contratto a termine: nell'attuale mercato del lavoro caratterizzato da crescente flessibilità si assiste a un largo uso (ed abuso) dei contratti a termine. In questo articolo verrà analizzata la disciplina del licenziamento in caso di contratto a termine.

Fidanzata di Conte e la scorta: relazione al Viminale

Fidanzata di Conte, la scorta, l'assedio al negozio, il presunto uso presunto improprio: su tutta la vicenda ora verrà inviata una relazione al Viminale. Olivia...
spot

Sfera Ebbasta, il suo ristorante a Milano: menù, prezzi e recensioni

Sta per festeggiare il primo anno di attività Healthy Color, il ristorante aperto a Milano dal trapper Sfera Ebbasta insieme all'amico calciatore Andrea Petagna....

Andrea Zenga, l’ex fidanzata Alessandra Sgolastra e il rapporto con il padre

Uno dei nuovi concorrenti del Grande Fratello VIP è Andrea Zenga, figlio dell'ex portiere dell'Inter e della Nazionale Walter Zenga. Nelle ultime settimane erano...

Coronavirus, dipendente Rsa di Mestre parte per le vacanze ma è positivo. Ad Assisi focolaio in convento

Coronavirus, situazione anomala a Mestre (Venezia): dipendente di casa di riposo parte per le vacanze ma era positivo. La vicenda si concluderà con una...