Lampedusa, abitanti protestano: “Non entra più nessuno”. Ma ne arrivano altri 228

ultimo aggiornamento: 27/07/2020 ore 11:56

255

Lampedusa, abitanti protestano: "Non entra più nessuno". Ma ne arrivano altri 228

Alcuni lampedusani, stanotte, hanno bloccato – tendendo una corda – l’unica strada d’accesso al molo commerciale. Fra i manifestanti anche l’ex senatrice della Lega Nord, Angela Maraventano.

Al molo sono andati la Digos, i poliziotti dell’Immigrazione e i carabinieri. “Abbiamo bloccato tutto, non entra nessuno e non esce nessuno – è stato detto durante la protesta – . Siamo stanchi, adesso basta”.


La protesta è avvenuta mentre era in corso lo sbarco dei 44 migranti, originari del Marocco e del Bangladesh, che erano stati soccorsi in mare aperto dalla Guardia costiera.

“Chiediamo due aerei per trasferire, immediatamente, questi migranti che sono sull’isola perché siamo in pericolo – ha detto Maraventano – Stiamo manifestando pacificamente, non stiamo ostacolando nessuna situazione di emergenza”.

La polizia sta valutando denunce per interruzione di pubblico servizio e resistenza passiva a pubblico ufficiale.


Nella notte, però, non si sono fermati gli sbarchi. Sono stati 114 i migranti soccorsi su due barconi e sbarcati a Lampedusa (Ag) mentre la protesta era in corso.

La Guardia costiera ha rintracciato al largo dell’isola 70 tunisini su un natante. Neanche il tempo d’ultimare le procedure di trasferimento verso l’hotspot che la Capitaneria ha avvistato e agganciato un altro barcone con a bordo 44 extracomunitari: 4 marocchini e 40 originari del Bangladesh. Anche questi due gruppi sono stati portati al centro di prima accoglienza dove si trovano, al momento, 650 persone.
Ieri 520 migranti erano stati accompagnati in altre strutture.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here