Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
10.1C
Venezia
domenica 07 Marzo 2021
HomeMondoLa Svizzera chiude le frontiere: solo quote di immigrazione controllata

La Svizzera chiude le frontiere: solo quote di immigrazione controllata

La Svizzera chiude le frontiere: solo quote di immigrazione controllata

Il governo svizzero ha presentato il piano per porre limiti all’immigrazione di cittadini di Paesi Ue. Le nuove norme entreranno in vigore dal 9 febbraio 2017 in modo da dare seguito al risultato del referendum di due anni fa con cui gli svizzeri hanno votato contro l’immigrazione di massa.

Il governo ha prefissato ogni anno un limite al numero di cittadini Ue che possono andare a vivere e lavorare in Svizzera. Oltre questo limite scatterà una sorta di clausola di salvaguardia unilaterale con quote vincolanti anche per i frontalieri.
Le nuove norme, contenute in alcuni disegni di legge, dovrebbero poi trovare effettiva applicazione, secondo quanto si è appreso, a partire dal 2018.

“L’Ue non vuole che la soluzione sia questa clausola unilaterale, ma deve anche capire che siamo obbligati” a farlo per rispettare la volontà del popolo svizzero, ha detto Simonetta Sommaruga, ministro svizzero dell’Interno che si occupa del dossier. La quale ha anche ricordato che da quando si è svolto il referendum ad oggi ci sono poi stati ben 10 round di negoziati tra Berna e l’Ue senza che si riuscisse a trovare un’intesa.

La clausola di salvaguardia unilaterale – informa una nota del governo – prevede appunto che se l’immigrazione supera un determinato limite, il Consiglio federale fissi delle quote annue per i permessi di soggiorno e lavoro che possono essere rilasciati a cittadini Ue. Nel farlo – sottolinea il governo elvetico – si tiene conto degli interessi globali della Svizzera, conformemente a quanto previsto dalla Costituzione.

Il Consiglio federale, grazie a queste proposte, punta a promuovere, in particolare, il potenziale di lavoratori residenti e adeguare, se necessario, l’esecuzione della legislazione sugli stranieri. In tal modo si punta praticamente a ridurre il fabbisogno di lavoratori stranieri. E per sfruttare meglio il potenziale di lavoratori già residenti in Svizzera, il Consiglio federale intende inoltre agevolare l’accesso al lavoro delle persone che, in base al diritto di asilo, possono rimanere in Svizzera.

La modifica della legge federale prevede anche che gli stranieri in cerca di lavoro in Svizzera non percepiscano alcuna prestazione di aiuto sociale. Il disegno di legge definisce inoltre che quando uno straniero rimane disoccupato perda il suo diritto di soggiorno in Svizzera.

Francesca Chiozzotto
05/03/2016

(cod immigrasvi)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Jesolo, fotografo della discoteca nei guai: ragazze finivano escort

Jesolo, un fotografo 64enne, è finito nei guai per un'indagine sulla prostituzione. Secondo le accuse sarebbe un caso di adescamento al fine di reclutare...

C’è secca, dall’Adige spunta un’automobile con dentro un cadavere

C'era un cadavere all'interno della carcassa di un'automobile riemersa venerdì pomeriggio dal fiume Adige, parzialmente in secca, a Boara Polesine, nel rodigino. La vettura...

Accuse violenza sessuale a Filippo Roncato, in rete molti contro la 15enne

Accuse di violenza sessuale a Filippo Roncato: il popolo del web (e degli amici del giovane) si scatena. A prescindere dal risultato delle indagini che...
spot

Portabagagli abusivi di Piazzale Roma identificati ma irrintracciabili

Ponte di Calatrava, turisti con le valigie in mano, ed ecco a disposizione un gruppo assiduo di persone, che si offrono di portare i...

Venezia, lite furibonda tra fidanzati in hotel di notte: polizia e malori

Venezia, la pace notturna delle notti in laguna è stata sconvolta qualche giorno fa. In un noto hotel di San Marco è scoppiata una lite...

Brugnaro spegne le Ztl di Mestre: “Stop oppressione commerciale”

La Giunta Bugnaro ha deciso, stop alle telecamere e alle Ztl in centro a Mestre da venerdì 14 aprile fino al 31 luglio prossimo....
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Nebbia a Venezia, in laguna salvati passeggeri di 2 barche

Nebbia e foschia hanno causato disagi la scorsa notte nella laguna veneziana. I vigili del fuoco sono dovuti intervenire per salvare gli occupanti di...

La crisi dell’economia con gli occhi di Platone. Di Apostolos Apostolou

La filosofia della scienza economica è disciplina quasi giovane, ma di crescente successo. Molti capitoli fondamentali della filosofia della scienza economica sono la trattazione...

Chiesti 11 anni per le tre maestre accusate di violenze ai bambini

Il pm di Palermo Ilaria De Somma ha chiesto la condanna a tre anni e otto mesi per Vita Fuoco, a tre anni e...
spot

Nuovo stadio di Tessera, Korablin acquista i terreni

Apposta la firma da parte di Korablin per l'acquisto dei terreni dove costruire il nuovo stadio a Tessera per il Venezia. Il 16 marzo, dunque,...

Antenna e ripetitori Vodafone a Burano con i carabinieri antisommossa

I residenti dell'isola di Burano avevano, nei giorni scorsi, provato con tutti i metodi civili e democratici ad opporsi all'installazione della nuova antenna 4G:...

Lotto e superenalotto giovedì 6 marzo, numeri estratti e quote

Serata particolarmente sfortunata per il Superenalotto che non realizza nemmeno una grossa vincita. Nessun «6», ma nessun «5+» e «5» infatti. Ci sarà così...