Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
13C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021

SEGNALAZIONI

HomesocietàLa spesa si fa sempre di più online: il trend futuro di questo settore arrivato anche a Mestre

La spesa si fa sempre di più online: il trend futuro di questo settore arrivato anche a Mestre

La spesa si fa sempre di più online: il trend futuro di questo settore arrivato anche a Mestre

La spesa si fa sempre di più online: il trend futuro di questo settore arrivato anche a Mestre

Il mondo del web ha cambiato diverse nostre abitudini, portandoci verso un’era votata sempre più spesso alle nuove tecnologie e al digitale. Quella che ieri sembrava fantascienza oggi è la realtà e molte delle nostre routine stanno cambiando di conseguenza, beneficiando di queste innovazioni.
Basti pensare alla rivoluzione degli acquisti online e dello shopping digitale, che ha invaso qualsiasi settore merceologico: possiamo acquistare qualsiasi tipo di oggetto o servizio online e oggi siamo arrivati persino a fare la spesa direttamente sul web.
L’acquisto dei prodotti alimentari in digitale, non a caso, è uno dei trend al momento più vivi e in rapida ascesa in Italia. Vediamo dunque qual è l’andamento e le prospettive di questo settore che è recentemente arrivato anche a Mestre.

Spesa digitale: i dati italiani secondo Nielsen

Il report fornito dal Nielsen Consumer Panel ha reso evidente, anche da un punto di vista numerico e statistico, il successo degli e-commerce alimentari in Italia. Secondo questo rapporto, infatti, a dicembre 2017 è stata registrata una crescita pari al 8% rispetto ai dodici mesi precedenti, testimoniando un aumento del numero di visitatori interessati all’acquisto di un prodotto alimentare online.
In tutto questo, l’attenzione sta virando sempre più spesso verso gli e-commerce specializzati in alimentari, con un picco di 1,1 milioni di utenti unici lo scorso anno. Dunque l’espansione in Italia di questi servizi online è abbastanza evidente. Anche i grandi distributori tradizionali si stanno aprendo a questa innovazione puntando sempre più sulla creazione di un supermercato online, come ha fatto ad esempio Easycoop con il suo servizio che ha da poco raggiunto anche Mestre.
Altri dati interessanti sono i seguenti: le aziende che hanno scelto di vendere i propri prodotti enogastronomici online sono aumentate del +28%, mentre il 14% degli utenti che accede presso questi siti effettua un acquisto.

Previsioni future e vantaggi della spesa online

Il futuro sembra essere sempre più all’insegna della spesa in digitale, soprattutto se si considerano le previsioni di Brick Meets Click. Secondo quest’agenzia, infatti, si parla di un trend globale di crescita pari ad un tasso del +10% annuo. Inoltre, si calcola che entro l’anno 2020 quasi il 70% dei cittadini del mondo farà spesa sul web, segnando un calo delle visite fisiche in negozio.
In realtà molti si domandano perché in Italia questo trend sia leggermente in ritardo rispetto agli altri settori: la spiegazione più probabile è che questo dipenda da alcune abitudini molto radicate che vedono i prodotti alimentari legati all’acquisto fisico e che solo oggi stanno iniziando velocemente a cambiare.
A spingere verso questo cambiamento sono in primo luogo i tanti vantaggi offerti dai supermercati digitali e dagli e-commerce: la qualità dei prodotti e la consegna che segue la delicata “catena del freddo” e l’innegabile comodità di farsi consegnare tutto a domicilio, sono solo due dei punti di forza dello shopping online. Infine si risparmia tempo, perché si ordina direttamente da casa e dal PC, e denaro, perché non si spende per la benzina.

La spesa può essere fatta addirittura in mobilità: grazie agli smartphone, chiunque può ordinare i propri prodotti preferiti mentre torna a casa. Un’ulteriore opportunità preziosa, da tenere a mente quando si analizza questo successo.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Mose: perito per le cerniere da le dimissioni. “Nel 2019 abbiamo rischiato”

Clamoroso al Mose. La notizia esplode questa mattina in edicola con la Nuova Venezia. L'articolo racconta nel dettaglio una durissima lettera d'accusa inviata al Provveditore...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.