24.9 C
Venezia
venerdì 18 Giugno 2021

La ragazza senza ricordi – Il brivido della follia umana

HomeLibri, recensioni e nuove usciteLa ragazza senza ricordi - Il brivido della follia umana

ragazza senza ricordi

A volte non servono mostri o fantasmi per creare terrore e paura nel lettore. A volte basta solo una storia, reale, ma da brivido e scritta con assoluta maestria da chi ci aveva già deliziato con Il confine del silenzio. Stiamo parlando di Carol Louise Taylor che con il suo nuovo libro, La ragazza senza ricordi, edito ancora una volta da Longanesi, ci porta tra sette e pericoli che si celano anche in chi ci sta da sempre accanto.

Jane Hughes ha un compagno che la ama, un lavoro in un centro per animali randagi e vive in un piccolo cottage nel Galles. È una donna realizzata e felice, come tante, ma la sua vita si fonda su una menzogna. Perché Jane Hughes non esiste. Cinque anni prima era partita per un viaggio in Nepal con le sue migliori amiche. Quattro ragazze molto diverse l’una dall’altra ma legate da un’amicizia di lunga data, capace di resistere agli anni dell’adolescenza e dell’università, seppure a volte in fragile equilibrio. Doveva essere la vacanza della vita, fatta di yoga, meditazione e splendidi panorami, una settimana che avrebbe dovuto trasformarsi in un ricordo meraviglioso, ma che si è rivelata un incubo. Perché da quel viaggio due delle quattro ragazze non sono più tornate. Jane pensa di essersi lasciata tutto alle spalle, di poter ricominciare a vivere con una nuova identità, di dimenticare quello che è accaduto, ma qualcuno non ha intenzione di permetterglielo. Qualcuno che sa la verità su quella terribile settimana e che è tornato per tormentarla, per distruggere tutto quello che Jane ha faticosamente ricostruito.

La ragazza senza ricordi è uno di quei libri difficili da etichettare in un genere vero e proprio: c’è formazione, c’è horror, splatter e tensione a non finire. Taylor ci mette davanti all’orrore dell’essere umano che sa diventare bestia feroce, che sa dimenticarsi del prossimo pensando solo a se stesso, dove il confine tra follia e sanità è così labile da portare il lettore a provare brividi veri.

Ci si trova talmente immersi in questa prosa coinvolgente e accattivante da sussultare a qualsiasi rumore si senta attorno a noi. Il modo di scrivere della Taylor non ti permette più di staccarti dalle pagine e ti lascia lì incollato a soffrire assieme alla protagonista che diventa fin da subito una nostra eroina. Impossibile, infatti, non farsi trascinare da quello che lei prova, dal terrore e dal senso di solitudine che Jane riesce a trasmetterci. Sì perché quest’opera non si pone come fine ultimo di essere introspettiva, ma magicamente ci riesce, creando dei personaggi alquanto reali e per questo il tutto risulta ancora più pauroso.

La ragazza senza ricordi è uno di quei libri imperdibili, che ti lascia senza fiato e ti trascina in un vortice di follia umana e di paura che nemmeno i migliori horror al cinema riescono a regalarci. Non dovete lasciarvelo sfuggire!

Sara Prian

Riproduzione vietata

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor