18.1 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Provincia di Venezia contro malaffare: pubblicato piano anticorruzione

HomeCittà Metropolitana di VeneziaProvincia di Venezia contro malaffare: pubblicato piano anticorruzione

francesca zaccariotto presidente provincia di venezia

E’ stato pubblicato ieri all’interno della sezione intitolata “Amministrazione trasparente” del portale web della Provincia il piano triennale anti corruzione e trasparenza. Gli obiettivi del piano, recentemente approvato dalla Giunta provinciale su proposta della presidente della Provincia Francesca Zaccariotto, riguardano il contrasto di fenomeni corruttivi e la creazione di un contesto organizzativo di totale trasparenza che risulti sfavorevole alla corruzione, sia in termini di prevenzione che di contrasto.

Nel dettaglio, le misure adottate riguardano alcune aree considerate a rischio, e in particolare le attività di rilascio di autorizzazioni, concessioni, nullaosta, licenze e permessi; le procedure di scelta del contraente per l’affidamento di lavori, forniture e servizi; le concessioni o erogazioni di sovvenzioni, contributi, sussidi, e sostegni finanziari; i concorsi e le prove di selezione per assunzioni e progressioni di carriera; la pianificazione e co-pianificazione dell’uso e assetto del territorio; le attività di ispezione, verifica e controllo del corpo di polizia provinciale; la tutela ambientale e gli incarichi di lavoro autonomo. Anche queste misure sono oggi pubblicate integralmente nel portale provinciale, nella “tabella A”, all’interno della citata sezione “Amministrazione trasparente”.

La Provincia invita inoltre i cittadini a segnalare eventuali casi di corruzione riscontrati nell’ambito dell’operato degli uffici provinciali, utilizzando le due caselle di posta elettronica, protette da riservatezza, anticorruzione@provincia.venezia.it e anticorruzione@pec.provincia.ve.it

Il piano provinciale anticorruzione è stato redatto nel pieno rispetto delle indicazioni fornite dal piano nazionale anticorruzione predisposto dal Dipartimento della funzione pubblica, e prevede con le misure per contrastare e prevenire, anche la necessaria formazione del personale. Il piano, oltre che disponibile tramite portale, sarà inviato formalmente a tutti i dipendenti provinciali, ai consiglieri, ai revisori dei conti, ai componenti del nucleo di valutazione e del comitato di garanzia per la regolarità amministrativa, alle associazioni di categoria e dei consumatori. Oltre che consegnato alla controparte nel momento della stipula di contratti per l’affidamento di incarichi di lavoro.

Presidente Zaccariotto: «Il piano triennale anticorruzione e trasparenza costituisce un altro obiettivo importante raggiunto da questa amministrazione. Avevamo anticipato di circa un anno la normativa sulla trasparenza, realizzando una carta dei servizi innovativa, che prevede degli standard minimi per tutti i servizi provinciali, e dà ai cittadini la possibilità di avviare una class action. Oggi anche sul fronte anticorruzione abbiamo compiuto un altro passo in avanti La tracciabilità integrale del rapporto tra cittadino e pubblica amministrazione diventa garanzia per tutti del rispetto delle regole, oltre che di corretta esecuzione dei lavori appaltati dalla Provincia. Invito i cittadini ad utilizzare i due indirizzi di posta elettrica anticorruzione@provincia.venezia.it e anticorruzione@pec.provincia.ve.it per denunciare, nel pieno rispetto della privacy del mittente, eventuali episodi di corruzione che dovessero aver luogo negli uffici provinciali».

Redazione

[06/02/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.