Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
9.6C
Venezia
venerdì 05 Marzo 2021
HomeNotizie Venezia e MestreLa festa della Polizia diventa il funerale della categoria dei vigili

La festa della Polizia diventa il funerale della categoria dei vigili

funerale vigili venezia

Non una festa ma un funerale per i tagli di stipendio, le mono-pattuglie, la mole di lavoro aumentata.

Così i rappresentanti sindacali dei Vigili sono scesi in campo con maschere e bara, trasformando quella che avrebbe dovuto essere una giornata di festa in una manifestazione contro le politiche dell’amministrazione comunale.

Oggi, in occasione della La 19^ edizione della Celebrazione comunitaria delle Polizie locali del Triveneto (ospitata a Venezia dopo 16 anni) in cui si festeggia San Sebastiano, patrono dei vigili urbani, gli agenti “fuori dal coro” hanno organizzato un simbolico funerale della Polizia municipale davanti al teatro Goldoni di Venezia, mentre all’interno si teneva la cerimonia ufficiale.

Una bara, fiori e bandiere: i sindacati, non avendo visto ascoltare le loro richieste, hanno proclamato uno sciopero per il 31 gennaio che però potrebbe essere cancellato dal prefetto perché coincide con il Carnevale.
Oggi la cerimonia si è svolta comunque al Goldoni, nonostante la manifestazione all’esterno, alla presenza di ufficiali e agenti di polizia municipale da Veneto, Friuli, Trentino Alto Adige.

La giornata è iniziata nella basilica di San Marco, con la celebrazione della Messa officiata dal patriarca di Venezia, Francesco Moraglia, alla presenza delle autorità locali: dell’assessore comunale alla Sicurezza, Polizia municipale e Protezione civile, Giorgio D’Este, in rappresentanza del sindaco Luigi Brugnaro, del comandante generale del Corpo, MarcoAgostini, del prefetto e del questore di Venezia, Domenico Cuttaia e Angelo Sanna.

Al Teatro Goldoni la consegna delle onorificenze del Premio Sicurezza urbana 2016 agli operatori che nel corso del 2015 si sono distinti per aver compiuto interventi particolarmente significativi, non solo negli ambiti di polizia giudiziaria e pubblica sicurezza, ma anche nel soccorso a persone in difficoltà o in stato di emarginazione.

Tra i 24 operatori premiati, 8 lavorano per il Comune di Venezia: il commissario capo Gianni Franzoi, il commissario Gianfranco Zarantonello, i vice commissari Francesco Livieri, Michela Lunian e Paolo Carestiato, gli assistenti Paolo Padovani e Luca Zambelli, l’agente scelto Giovanni Mennella, ai quali è stato conferito un riconoscimento per l’articolata attività investigativa denominata “Piramidi e Cristalli”, che tra luglio 2013 e marzo 2015 ha portato all’individuazione e all’arresto di numerose persone dedite allo spaccio ed al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

“La festa di oggi – ha esordito il comandante Agostini nel dare il benvenuto ai presenti – è l’occasione per sottolineare l’impegno massiccio della Polizia municipale del Triveneto nell’assolvere i molteplici compiti che le sono affidati e per ringraziare tutti coloro che ogni giorno si spendono per garantire alla città sicurezza e rispetto della legalità”.

A portare i saluti del sindaco di Venezia è stato l’assessore D’Este, che, sottolineando il comune compito delle Polizie locali ha augurato, in un’ottica metropolitana, una sempre maggiore collaborazione tra le forze dell’ordine operanti sul territorio per garantire ai cittadini un servizio sempre più efficiente ed efficace.

Nel Triveneto – ha ricordato poi il presidente del Circolo dei 13, Lino Giacomoni – sono circa 4000 gli operatori di Polizia locale, impegnati ogni giorno in attività di polizia stradale, amministrativa, di contrasto al degrado, alla mendicità, alla prostituzione, allo spaccio di stupefacenti, cui si aggiungono gli interventi di educazione stradale nelle scuole per la diffusione di una cultura della legalità e del rispetto delle regole.

Stefania B.
22/01/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...