Jesolo, c’è coda per rientro: tirano fuori la pistola per passare

ultimo aggiornamento: 02/07/2015 ore 19:38

159

jesolo pistola per saltare coda rientro
Domenica sera, intorno alle 19.30, alla Sala Operativa del Commissariato di Jesolo giungeva una segnalazione da parte di una donna, la quale – dalla propria autovettura ferma in mezzo al traffico di rientro dalle spiagge -, riferiva di aver visto un giovane su un auto che sfrecciava a tutta velocità in mezzo al traffico tenendo fuori dal finestrino una pistola.
La Volante si portava subito in via Roma Destra, dove era stato segnalato il mezzo (nello specifico un fuori strada di colore grigio): dopo aver effettuato diverse ricerche in zona, gli Agenti del Commissariato di Jesolo individuavano, in prossimità di viale Adriatico, un veicolo simile alla descrizione fornita al numero d’emergenza 113, che pertanto veniva fermato in condizioni di sicurezza.
Quattro gli occupanti, due uomini e due donne, che venivano identificati (tutti di nazionalità straniera, tra rumena e moldava), che sono stati scoperti nascondere all’interno del mezzo una pistola semiautomatica, in materiale plastico di colore nero, corrispondente alla descrizione, oggetto che pertanto veniva sequestrato.
Venivano rinvenuti, inoltre, una mazza di alluminio della lunghezza complessiva di 68 cm e, nascosto sotto un tappetino, un coltello a serramanico con meccanismo di lama a scatto, della lunghezza complessiva di 18 cm di cui 8 di lama.
In considerazione di ciò, i due ragazzi (P.D nato in Romania nel ’93 e P.O. nato in Moldavia nel ’96, entrambi residenti nella località di Marcon) venivano ritenuti – in concorso tra loro – responsabili dei reati di procurato allarme, minaccia grave e per porto d’armi ed oggetti atti ad offendere, e pertanto indagati in stato di libertà.

01/07/2015


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here