«Je Suis Charlie», appuntamento a Venezia

ultimo aggiornamento: 11/01/2015 ore 21:40

161

Je suis Charlie appuntamento oggi a Venezia

«Je suis Charlie» oggi invaderà Venezia. “Io sono Charlie”, un po’ come dire “Tutti siamo Charlie”. Charlie Hebdo, il giornale satirico che spesso ha fatto arrabbiare – come deve fare chi utilizza la satira – è diventato un simbolo di libertà, un simbolo per dire no alla violenza di qualsiasi matrice etnica o idealistica quale essa sia.

Appuntamento oggi a Venezia alle 14.30 in campo Manin: c’è chi avrà l’ormai noto cartello, c’è chi esibirà matite, simbolo dei disegnatori uccisi.


Attorno alla statua di Manin ci saranno dei registri da firmare, quaderni di condoglianze che poi gli organizzatori invieranno alla redazione di “Charlie Hebdo”».

La manifestazione di Venezia si svolgerà in concomitanza con quella di Parigi.

Molte le presenze previste di personaggi noti, pubblici e politici, ma questo è il momento del dolore, da assorbire in silenzio.


Paolo Pradolin

[11/01/2015]

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here