domenica 23 Gennaio 2022
4.9 C
Venezia

Incendio a Venezia: brucia casa per studenti. 11 si sono lanciati dalle finestre.

Homeincendio a VeneziaIncendio a Venezia: brucia casa per studenti. 11 si sono lanciati dalle finestre.

Disastro durante la notte in Ruga Rialto, a Venezia.
Non più tardi di cinque ore fa all'interno di un appartamento in Calle della Madonna si è cominciato a sentire un odore acre.
In qualche modo, questa però è stata una fortuna.
L'alloggio è infatti condiviso da studenti universitari e proprio la presenza di questo odore forte, come di fumo e plastica bruciata, ha permesso di svegliare uno degli abitanti e di dare l'allarme agli altri.

E sono stati attimi di panico.
Per cercare una via di fuga alcuni ragazzi hanno preso il rischio di scendere le scale.
Alla fine, si è rivelata la scelta più felice, ma al momento di prenderla, capito che si trattava di un incendio, non potevano sapere se avrebbero incontrato il fuoco per la densa cortina di fumo che ormai aveva completamente saturato le scale e impediva la vista di qualsiasi cosa.

E’ andata meno bene ad altri tre ragazzi che, invece, hanno preso la decisione di saltare da una finestra.
Per due di loro le conseguenze non sono risultate, alla fine, molto gravi, mentre uno, diciannovenne, sta purtroppo lottando per la vita all' Ospedale dell'Angelo avendo subito un violento trauma cranico nell'impatto con il selciato.

I medici della Neurochirurgia stanno valutando le sue condizioni ad intervalli di minuti per decidere se intervenire chirurgicamente.
Intervenuti prontamente SUEM e Vigili del fuoco sono stati prestati i soccorsi e circoscritto l'incendio.

Complessivamente le persone ricoverate sono state 11, alcuni all' Ospedale Civile di Venezia, altri in quelli della terraferma, la maggior parte soprattutto per grave intossicazione da fumo.

A quanto sembra dalle prime, frammentarie, ricostruzioni, il fuoco si sarebbe sviluppato per un cortocircuito al piano terra, ove si trova un cantiere per lavori di manutenzione e restauro in corso.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...