4.2 C
Venezia
domenica 05 Dicembre 2021

Nuovo incendio alla Fenice, fuoco originato nel sistema di emergenza

HomePaura a VeneziaNuovo incendio alla Fenice, fuoco originato nel sistema di emergenza
la notizia dopo la pubblicità

Premio Campiello di Venezia: Mia Ceran ed Enrico Bertolino conduttori

Teatro La Fenice, torna la paura con un principio di incendio e 2 feriti.
Il Teatro La Fenice dà la sveglia a Venezia lunedì 1° ottobre 2018 con l’incubo di un nuovo rogo, ma per fortuna il principio d’incendio – limitato a un locale apparati – è stato subito domato dai vigili del fuoco.

Un pericolo scampato, che tuttavia ha riportato alle memoria il disastro del 29 gennaio 1996, quando del gioiello di acustica e arte rimasero in piedi solo i muri perimetrali.

Le fiamme oggi si sono sviluppate nello stanzino degli impianti elettrici, davanti agli spazi della guardiania, che dopo il rogo di 22 anni fa sono vigilati 24 ore su 24.

Immediato l’intervento dei due tecnici in turno, che hanno limitato i danni, rimanendo leggermente intossicati, prima delle operazioni determinanti e definitive pompieri di Venezia.

I due addetti del teatro sono stati portati in ospedale in codice ‘giallo’, per i controlli del caso. Esaminate le vie respiratorie e gli occhi sono stati presto dimessi.

Scattato l’allarme il teatro è stato subito sgomberato, sono state bloccate le calli attorno alla struttura e, una volta spente definitivamente le fiamme e areate le stanze invase dal fumo, sono scattati gli accertamenti.

“Con la storia si impara, e così il principio di incendio è stato circoscritto e bloccato all’istante” ha commentato il sovrintendente Fortunato Ortombina. Gli apparati infatti, ha spiegato, “sono in una stanza blindata, posta davanti alla guardiania del teatro, dove possono entrare solo i tecnici preposti. L’intervento è stato immediato e ora si stanno valutando i danni e le cause. Ma il teatro, che oggi non aveva programmazione, non ne risentirà”.

Sono state sospese solo le visite guidate e due concerti che sono stati spostati al Conservatorio in Campo Santo Stefano, mentre l’attività operistica della Fenice in questi giorni è concentrata al Teatro Malibran, con ‘Semiramide’.

Giovedì il teatro dovrebbe essere nuovamente agibile e andrà in scena come da programma ‘Il Barbiere di Siviglia’.

Ortombina ha spiegato che a prendere fuoco è stato il sistema di emergenza, ovvero quello di alimentazione secondaria che entra in funzione in caso di black out.

Si tratta del gemello di quello primario, usato quotidianamente per fornire energia al teatro ma anche ai macchinari di scena, dalle luci al palcoscenico.

Il sistema ‘secondario’ entra in funzione solo per evitare che l’attività venga bloccata. Secondo una prima ricostruzione, probabilmente a creare il principio di incendio sono stati gli alimentatori del sistema, andati in default.

Per ricostruire però nel dettaglio la dinamica dell’incidente bisognerà attendere le perizie in corso da parte dei vigili del fuoco e dei tecnici che curano la manutenzione del sistema.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Pensioni: cosa vuol dire Quota 102

Pensioni: sembra segnata la strada, e va verso Quota 102. Ma che cos'è "Quota 102" che va a interessare una platea di 50mila persone in 2 anni? Quota 102 (che arriverebbe al posto di Quota 100 che si esaurisce il 31 dicembre) dall'anno...

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...