2.4 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Inaugurati a Sant’Andrea il nuovo centro servizi Veritas e il museo dell’acquedotto di Venezia

HomeacquaInaugurati a Sant'Andrea il nuovo centro servizi Veritas e il museo dell'acquedotto di Venezia
la notizia dopo la pubblicità

Inaugurati a Sant'Andrea il nuovo centro servizi Veritas e il museo dell'acquedotto di Venezia
Sono stati inaugurati questa mattina nella sede di Sant’Andrea, a Venezia, alla presenza del sindaco Luigi Brugnaro, dell’assessore comunale alle Partecipate, Michele Zuin, e del direttore generale di Veritas, Andrea Razzini, il nuovo centro servizi e il museo dell’acquedotto di Venezia. D’ora in avanti gli utenti che si recheranno allo sportello per chiedere informazioni o attivare un’utenza potranno anche visitare la sala espositiva, ripercorrendo la storia dell’approvvigionamento idrico in Laguna, dalla fondazione della città fino ai giorni d’oggi.

Completamente rinnovato e ristrutturato, il nuovo centro servizi mette ora a disposizione dell’utenza un’ampia sala d’attesa e numerosi sportelli per i cittadini. Accessibili dal civico Santa Croce 489 gli sportelli sono aperti da lunedì a venerdì (festivi esclusi), dalle ore 8.30 alle 12.30. E’ possibile recarsi direttamente agli uffici oppure prenotare un appuntamento telefonando al numero verde gratuito 800.466466.

Da circa un mese, ricordano da Veritas, gli utenti hanno però anche un’opportunità in più per sbrigare le pratiche relative ai rifiuti e al servizio idrico integrato: lo sportello online. Accedendo all’indirizzo https://serviziweb.gruppoveritas.it si potranno gestire i contratti, visualizzare le bollette, controllare i consumi, comunicare l’autolettura idrica o scegliere le modalità di pagamento. Il servizio ha già superato le 30 mila iscrizioni ed è in continua crescita.

Circa 11mila invece gli utenti che nel corso del 2017 si sono recati allo sportello nella sede di Sant’Andrea e che adesso potranno “ingannare” l’attesa visitando il nuovo museo, che , su prenotazione, sarà aperto anche per gruppi e scuole. Al centro della sala il motore ausiliario Tosi, che dal 1939 al 1992 ha alimentato la pompa di emergenza dell’acquedotto di Venezia.

Tutt’intorno, alle pareti, ci sono immagini recuperate da lastre di fine Ottocento, contratti di fornitura e acquisto di terreni e una dozzina di contatori. Un racconto per immagini che illustra cosa e come fu fatto per dotare Venezia di acqua potabile attraverso un moderno acquedotto e non più con pozzi, in parte alimentati dall’acqua piovana e in parte dall’acqua trasportata dai “barcaroli” dalla Terraferma. Grazie all’espansione economica e demografica, nel 1857 Venezia aveva superato i 120mila abitanti. C’erano problemi di approvvigionamento idrico, igienico e sanitario. Tra il 1874 e il 1880 arrivò il nuovo progetto.

“La storia dell’acquedotto veneziano che da 130 anni serve i cittadini della città insulare – ha commentato il sindaco Brugnaro – è una testimonianza di quanto Venezia sia sempre stata moderna. Ringrazio Veritas per la cura e l’attenzione con cui anche oggi mantiene funzionante il patrimonio delle infrastrutture idriche comunali. Da oggi tutti i cittadini potranno conoscere qualcosa più della loro straordinaria città”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Processo del lavoro e prova per testimoni: la delicata posizione del collega-testimone

In questo articolo analizzeremo la delicata posizione del testimone all'interno del processo del lavoro e come tale problematica stia evolvendo alla luce della crescente precarizzazione della forza-lavoro. Nel rito speciale del lavoro, come più in generale nel processo civile, è ammessa la...

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

Impiegati d’albergo: “Non siamo noi il male di Venezia, non dimenticateci”. Lettere

  "Anch'io voglio tornare a lavorare ma..." Breve racconto di una receptionist di un hotel di lusso   Ormai sono mesi che, con l'albergo chiuso, vivo solo "grazie" alle briciole della cassa integrazione. Voglio tuttavia ricordare a tutti che prima non era la terra promessa come...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...