Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
9.8C
Venezia
sabato 06 Marzo 2021
HomeNotizie VenetoIl romanzo "Le Madri". La Mia recensione

Il romanzo “Le Madri”. La Mia recensione

le madri nuovo libro andreina corso

E’ un romanzo tanto tenero,umano, profondo, speciale davvero!
Un romanzo che tocca le corde dell’anima con le sue storie semplici ma profondamente vere! Storie che si intrecciano in una casa di riposo che è un piccolo grande contenitore, dove ogni anima vibra ed è speciale perchè ognuna ha un proprio vissuto, una propria storia raccontata con semplicita’ disarmante… quella semplicita’ che ti solletica l’anima , ti fa’ sospirare e stringere il cuore…

Ho letto tutto d’un fiato questo romanzo, catturata pienamente dalle protagoniste (tante tenere vecchine ospiti della casa di cura) e mi sono lasciata catturare da quella danza di emozioni che la lettura ha suscitato in me..

Dora… Dora d’oro cosi dapprima rassegnata ad un esistenza infelice nella casa di riposo ma che un giorno (benedetto quel giorno!!! ) ha ritrovato quel guizzo nell’ anima grazie all’arrivo nella sua vita di Nina!!! Nina… si proprio lei, una donna tenace, spiritosa, dirompente, prepositiva e con un carattere esplosivo, e cosi’ tenera e fragile al tempo stesso, con un anima pura .. un anima aggrovigliata nei suoi tanti ricordi giovanili.. Una donnina con un gran cuore, un cuore di panna e fragola!!

Lei che diventera’ davvero la vera protagonista!! Lei che con il suo arrivo nella casa di riposo ha colorato di nuove sfumature la vita di tutte, quella vita che scivolava via giorno dopo giorno nel grigiore e rassegnazione , ma che grazie a lei ha ridato a tutte quel guizzo, come detto sopra, quell’entusiasmo , quel senso di vivere.

C’è una bellissima citazione dell’autrice che rende appieno cio’ che Dora pensa di Nina (che viene considerata da Dora come la salvatrice per la sua anima) Emoticon smile Una citazione che mi ha toccato molto … “C’era la nebbia quella mattina, so che sono patetica nell’insistenza senile, ma quel bianco discreto era lo sfondo ideale per quell’insieme di sfumature e colori che Nina emanava dalla sua persona “

Mi sono ritrovata tanto in Nina, sopratutto per questa sua propensione a prodigarsi per gli altri, a mettere sempre e comunque davanti il cuore pur di far splendere il sorriso a chi ti è accanto, donare serenita’ e alleggerire il cuore!! E’ veramente tanto importante!

Nella casa di cura la vita scorreva ogni giorno nella più assoluta misera rassegnazione, giorni cadenzati nell’attesa di un sospiro nell’anima .. Ma c’è un oggetto che puo’ sembrare tanto banale ma che assume un significato tanto importante .. Una lente di ingrandimento!!! Un suggerimento che faccio mio: guardare tutto cio’ che ci circonda adottando “una lente” metaforica per amplificare le nostre vedute e di riflesso le nostre emozioni.

Lo splendore di questo romanzo sta’ proprio nella semplicita’ con cui è scritto. La profondita’ di ogni personaggio in un concatenarsi di vicende.

A partire da Dora, proseguire con Nina ed arrivare ad un altro bellissimo personaggio.. Maria!!
La dolcissima Maria, (mi ricorda molto mia madre e non solo per il nome e gli occhi color cielo) infermiera della casa di riposo. Maria tutta cuore e anima, vestita di umanita’ e semplicita’.

Cosi’ ligia al lavoro, stretta nella sua candida divisa, sempre gentile e rassicurante ma che non appena termina il lavoro, scioglie le briglie del dovere che il suo lavoro le impone e indossa la sua candida purezza. Fuori è un altra Maria, è una donna gioiosa con il suo volto incipriato, un filo di rossetto e un profumo di mughetto che la accompagna.

E’ un romanzo emozionante, dove i buoni sentimenti ne fanno da padrone, e le emozioni affiorano a mano a mano che ti perdi in ogni pagina…Oggi a Milano è una bellissima giornata, in questa altalena di emozioni pure mi sembra quasi di sentire un coro…
In un piccolo cerchio tutte le nonnine raccolte nella sala principale della casa di riposo, orgogliose e tenere da morire .. la loro dolcezza che si accompagna ad una canzone… “Parlami d’amore Mariu’… tutta la mia vita sei tu..”.

Sara Scappatura

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

10 persone hanno commentato

  1. Accidenti che bel pensiero!!!! Complimenti!!!! bellissime parole da cui si denota tanta dolcezza, sensibilità e semplicità.
    Brava l’autrice e brava Sara

  2. Che dire… Un applauso!!!!! Una recensione vera, tenera e sentita. Indubbiamente!!!!!
    Complimenti!! Potrei leggere questa recensione un infinità di volte e non stancarmi mai. Ogni volta provo sempre quella piacevolissima sensazione di candore che le tue parole (concedimi il tu) trasmettono.
    Complimenti vivissimi anche all’ autrice naturalmente

  3. Ho letto tutti i libri di Andreina, le Madri ancora no.Credo di sapere quanto ci tiene alle persone che descrive, Sara è stata brava a dire quel che ha detto e mi è piaciuta tanto la semplicità delle sue parole, mi ha fatto bene leggerle, mi hanno fatto pensare.

  4. Grazie mille a tutti !! grazie di cuore davvero!!!! ♥ Che piacevole sorpresa !!!!!! I vostri commenti mi hanno riempito il cuore.Sono tanto felice!!!! Non sapete che piacere sapere che il mio pensiero, cosi’ sentito ed amorevole, venga condiviso da tutti voi e che le mia parole siano arrivate dritte dritte al vostro cuore e solleticato l’anima.
    Ringrazio nuovamente tutti voi, e ringrazio la meravigliosa Andreina di avermi fatto intraprendere un bel viaggio.. un viaggio fatto di forti emozioni attraverso la lettura di questo bellissimo romanzo.
    Un caro saluto a tutti voi e infinite grazie ancora 🙂

  5. Concordo pienamente con quanto detto dalle altre. Solo un anima gentile, attenta, sensibile, può esprimersi in maniera tanto profonda, delicata, e sentita.
    Una recensione bellissima, mi ha fatto emozionare.
    Complimenti vivissimi sia all’autrice che a Sara che è riuscita a dare vita ad un pensiero veramente bello

  6. Bella e vera recensione da parte di una persona sensibile, che il libro l’ha letto con tanto interesse e tanto amore.
    Vanna

  7. Non so trovare le parole capaci di dire lo stupore, la meraviglia di aver letto una recensione così autentica sulle pagine che ho scritto e che mi sono tanto care.
    Provo un sentimento di grande riconoscenza e sono certa che lo sono anche le signore che abitano “tuttavia” in una residenza per anziani, ecco che le loro esistenze sono diventate le nostre e il loro Paese è il nostro.
    So che ne avremo cura. Grazie Sara e grazie Laura, per il tuo sentito commento. Andreina

  8. Una bellissima recensione. Appassionata, intima e minuziosa nei dettagli. Complimenti a lei e all’autrice di questo romanzo, cosi’ degno di essere letto.!!!!
    Una recensione che invoglierebbe chiunque ad acquistare il romanzo.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...