COMMENTA QUESTO FATTO
 

copertina il marchio del serpente

La realtà ben presto si trasforma, la magia esplode e la vita di un 15enne svogliato e senza uno scopo, si colora di tinte nititde e scoppiettanti.
L’esordiente Alberto Chieppi, indossando le vesti un po’ di Tolkien e un po’ di J.K. Rowling, con il suo fantasy Il Marchio del Serpente – Le Cronache del Reame Incantato (Selfpublishing StreetLib.com, pagg 500, €1,49), riesce ad immergere il lettore in un’avvincente avventura tra goblin, maghi, stregoni e poteri oscuri, per riuscire a salvare il Reame Incantato.

L’esistenza di Sam, un teppistello che vive nei sobborghi milanesi, viene stravolta una notte, quando l’avvenente vicina di casa lo salva dal tentativo di rapimento da parte degli Spector, le guardie del Cancelliere Paladin. Sam scopre così di essere uno stregone destinato a salvare il Reame Incantato dall’oppressiva tirannia del sovrano. Incredulo, ma convinto a scoprire la verità sulle proprie origini, attraversa il portale magico che lo catapulta in un mondo pericoloso abitato da maghi e stregoni in perenne rivalità. Sirio Paladin, figlio minore del Cancelliere, vive invece all’ombra del nome della sua potente famiglia e dei fratelli ben più abili di lui. Ben presto i due scopriranno che le loro vite sono in balia di forze oscure e che dovranno lottare per salvarsi e trovare il loro posto in quel mondo, proprio mentre un antico male viene liberato e minaccia di distruggere l’intero Reame.

Come suggerisce il titolo, si tratta del primo volume ed è da qui che parte la coinvolgente avventura di Sam, l’Harry Potter nostrano. Nessuna saetta impressa in fronte, solamente un pearcing sul sopracciglio, nessun gigante buono come Hagrid, bensì una bella donna colei che lo salverà e porterà nel Reame Incantato.

Ad attenderlo una Confraternita che vuole sconfiggere il Cancelliere ed una scuola per stregoni dove poter imparare gli incantesimi e sfruttare le prorie doti magiche. Scioccato, spaventato ma finalmente con uno scopo, Sam si immerge senza se e senza ma, in un universo nuovo, pronto a salvarlo.

Non è uno di quei suoi videogiochi, il 15enne si ritrova protagonista di un’avventura che ha dell’incredibile, ma ben presto scoprirà che non è l’unico ad avere davanti a sé un destino già segnato. Parallela alla sua esistenza, c’è quella di Sirio Paladin, il figlio minore del Cancelliere tanto odiato dal popolo, un futuro mago che si ritroverà coinvolto in un complotto ai danni della sua famiglia.

Rinuncia, coraggio, fiducia e tanta forza d’animo, uniti insieme Sam e Sirio dovranno affrontare viaggi e terre lontane e congiungere i propri poteri magici, così come stava scritto nel Compendium Arcana, il libro degli incantesimi, per poter annientare il Male. Famiglia, amici e la loro forza interiore, saranno le armi con le quali supereranno gli ostacoli.

Con una narrazione corale, forse a tratti troppo spezzatata, che rischia di rovinare il ritmo del romanzo, ma risultando comunque empatica nonostante si tratti di un fantasy, la storia affrontata da Chieppi può essere vista anche come un divertente ed alquanto originale romanzo di formazione.

 
ASSOCIAZIONE LA VOCE DI VENEZIA 5X1000
 

Tra colpi di scena, ambientazione e personaggi ben strutturati, in un’eterna lotta fra stregoni, maghi, goblin e orchi, il lettore verrà trasportato ed immerso in questa bellissima avventura. Consigliato soprattutto a chi già ama il genere, sicuramente non ne rimarrà deluso.

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 
Alice Bianco Sara Prian
Laureate in Tecniche Artistiche e dello spettacolo, sono grandi esperte di cinema e libri. Curano la rubrica di opere letterarie: recensioni editoriali, rassegne e nuove uscite. Sono Editor, Social Media Manager, Copywriter E' possibile contattarle a: pandorarecensioni.vdv@gmail.com

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here