5.9 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

‘Il Giorno della Memoria’ ricordato con le parole dell’ultimo libro di Andreina Corso

Homesocietà'Il Giorno della Memoria' ricordato con le parole dell'ultimo libro di Andreina Corso
la notizia dopo la pubblicità

La Voce di Venezia, attraverso la pubblicazione in anteprima di alcune pagine dell’ultimo libro di Andreina Corso, giornalista e scrittrice oltre che nostra amica di redazione, intende in questo modo celebrare il ‘Giorno della Memoria’.

Una celebrazione sobria come l’occasione richiede, che puo’ trarre spunti di riflessione dalle parole di Andreina, delicate e gentili come sempre, ma che sanno arrivare in profondità. Il nostro messaggio discreto. Per non dimenticare.

P.Pradolin

nazisti seconda guerra mondiale

Capitolo V – una bambina e il suo coraggio (dalla bozza del libro in uscita).

Ce la fai a portare il cibo ai nostri amici? Nina assentì, il nonno le aveva affidato quel compito importante che confermava la fiducia totale nei suoi confronti. Quella famiglia, che aveva incontrato tante volte, era composta da padre, madre cinque figli e i nonni paterni. Quelli materni erano stati arrestati dai tedeschi e non si sapeva niente di loro, della destinazione, se fossero vivi o morti.

Per arrivare nella casa rifugio bisognava attraversare il bosco che divideva il centro dalla periferia della città. I genitori di Nina disapprovavano l’iniziativa del nonno, si ribellavano timidamente, sapendo che la forza della complicità fra la figlia ed il nonno non ammetteva repliche. Sii cauta, raccomandava sua madre. Nina l’abbracciava, stai tranquilla, non mi faccio vedere da nessuno. “Le strade sono piene di tedeschi, c’è una caccia all’ebreo spaventosa, vanno di casa in casa, non hanno pietà, promettimi che sarai prudente, tieni il tuo documento in tasca, se ti fermano, mostraglielo subito, possono verificare che non sei ebrea!”

Suo padre aveva parlato in fretta, era contrariato e deluso dall’ardire di un uomo anziano che non esita a mettere in pericolo la vita di sua nipote. Le sorelle fingevano di leggere distese sul loro letto, tremavano di paura, ma sentivano di non poter far nulla. Il nonno

>>segue>>

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

8 Marzo dedicato alla Coreografa Luciana De Fanti. Di Andreina Corso

Se Italo Calvino ci perdona, se lo copiamo e ci lascia dire: se una sera d’inverno a Mestre una Grande Donna, un’Artista, una Ballerina, una Coreografa e una animalista ricorda suo figlio Omar Caenazzo, morto prematuramente in un incidente stradale, quella...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Rialto, turiste entrano per provarsi vestiti, defecano in camerino e si puliscono con i capi da provare

Rialto (Venezia), lunedì scorso, una giornata normale di flusso turistico nella direttrice Campo San Bartolomeo - San Lio nella prima vera apparizione di caldo estivo. Mai la commessa di un negozio di quella via, una giovane veneziana di 24 anni, avrebbe pensato...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

A Venezia tutti stipati dentro i vaporetti, e l’intesa ancora non c’è

Venezia, il desiderio di visitarla. Venezia, la sua tenuta, Venezia e la strategia dei trasporti che tenta di dar risposta alle esigenze di spostamento a quanti, veneziani e turisti cercano di raggiungere un vaporetto o un motoscafo, facendosi largo a gomitate...