5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
25 C
Venezia
giovedì 17 Giugno 2021

I veneziani non sono lavativi perché non ci sono super vigili

HomeLettereI veneziani non sono lavativi perché non ci sono super vigili

I veneziani non sono lavativi perché non ci sono super vigili

A quanto pare il concorso per “agente di polizia locale” indetto dal Comune di Venezia ed anche dal Comune di Chioggia non ha dato i risultati che le Amministrazioni speravano.

Il Comune di Venezia ha indetto un concorso per vigili-superman con la pretesa di trovarli, forse gli Amministratori del Comune di Venezia hanno visto troppi films americani ed hanno commentato il flop negativamente “con la fame di lavoro che c’è, non si trovano vigili”.

“Ciapa, magnitela” si dice a Venezia, che colpa ne ho se non ho i requisiti fisici, non ho 2 patenti , non corro come Pietro Mennea, non so usare la pistola come Tex Willer? Personalmente non mi va giù il fatto che si dica che “non si ha voglia di lavorare”.

Da quando è Sindaco di Venezia il Signor Brugnaro Luigi, i veneziani sono “na’masnada de lavativi”.

Me domando non poteva starsene al di là del ponte? Anche se mi fa più rabbia chi ha votato questo “straniero” arrivato all’improvviso.

Ritornando ai films, rivendendo per l’ennesima volta “Ufficiale Gentiluomo” (gò un debole par Richard), mi sono chiesta, considerato che GOLDRAKE non ha risposto al bando di concorso, perché non istituire un’ ACCADEMIA DI POLIZIA LOCALE, per poter preparare i nostri ragazzi anche sul piano psicologico ad affrontare una professione così complessa e poter avere degli istruttori e comandanti sui cui rispecchiarsi per essere stimolati ad intraprendere un lavoro su cui rischiano la vita?

Gigi, dame na’ sodisfaxion,
questa si che pol essere na’ idea vincente!

Patrizia Pensa

(foto di repertorio: frame film ‘Scuola di Polizia’)

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor