domenica 23 Gennaio 2022
4.9 C
Venezia

I giochi per cominciare bene l’autunno: Smiles & Daggers, Drop it, Cubopolis

HomeGiochi-amo, giochi da tavolo e di ruoloI giochi per cominciare bene l'autunno: Smiles & Daggers, Drop it, Cubopolis

L’estate sta finendo e un anno se ne va cantava qualcuno TROPPI anni fa (e se dico troppi è perché purtroppo me lo ricordo bene, ma d’altra parte gli anni novanta erano solo dieci anni fa, vero? …), ma se l’estate se ne va e io sto diventando grande (lo sai che non mi va) non finiscono certo i momenti adatti per giocare.

Anzi, con l’avvicinarsi del periodo delle fiere autunnali, forse è meglio finalmente dedicarsi a provare almeno un poco di quei prodotti offerti da Giochi Uniti nelle linee “easy”, giochi che abbiamo tenuto da parte considerandoli forse troppo “leggerini” per darci più che una occhiata e che, invece, meritano una qualche considerazione in più.

Il termine “fillerino” è ormai ben conosciuto a tutti gli appassionati di giochi di società,smiles and daggers gioco box up e come tale deve essere considerato Smiles & Daggers, gioco di intrighi a corte e di false alleanze che in un formato decisamente ridotto propone come primo biglietto da visita una accattivante grafica fantasy per poi rivelare anche una buona giocabilità.

Scopo del gioco, basato principalmente sull’uso delle carte e sulla contrattazione, è accattivarsi il favore degli altri giocatori per poi esser pronti a pugnalarli alle spalle.

Carte, gettoni e tessere: poco altro per un classico gioco veloce e divertente di combattimenti, alleanze vere o presunte e colpi di cattiveria ai danni di chi era compagno di gioco fino al minuto prima. La bastardaggine è molta, ma si rischia di pagarla cara già al turno successivo, Tattica (ma senza bisogno di stare ore a pensare mossa per mossa), grafica avvincente e regole che si imparano in cinque minuti sono i punti di forza di un prodotto che può essere considerato una ottima introduzione ai più complessi card games di alleanza strategica.

drop it gioco box upCambio di ottica completo e formato decisamente più impegnativo per Drop It , astratto che non farà rimpiangere le ore passate a giocare da soli a tetris.
Qui lo scopo è infatti far cadere le varie forme a disposizione lungo un tracciato verticale ottenendo punti in funzione della zona con il maggior punteggio raggiunta dalla forma, sia essa un cerchio, un quadrato, un triangolo o un rombo.

Il difficile è che per quanto si sia bravi a cercare di mirare la zona giusta, le forme urteranno i vari ostacoli già presenti lungo il percorso, rischiando di spostare la posizione prevista e riducendo il punteggio fino allo zero assoluto se il contatto finale avviene con una tessera che abbia la stessa forma o colore di quella giocata. Veloce, immediato nel regolamento ma, ovviamente, vario da partita in partita, anche in questo caso si tratta di un buon interludio tra le partite a prodotti più complessi.

Stesso discorso di velocità e complessità quasi nulla unite a una buona dose di divertimento e alquanta bastardaggine per Cubopolis, rapido e divertente gioco basato sullo stesso cubopolis gioco box upprincipio che ha portato tanto successo a Jenga ma con lo spirito contrario: costruire invece che distruggere e di evitare lo stesso di far crollare il tutto.

La prima nota positiva va al formato: la scatola cubica che fa anche da base al gioco stesso è identica a quella usata per Incube (che però – lasciatemelo dire – valeva molto meno dal punto di vista ludico) ed è facilmente trasportabile (con l’unico lieve difetto che la prima difficoltà del gioco è proprio aprire il gioco stesso…), ma anche il materiale usato appare resistente alle partite e – soprattutto – alla voglia di spaccare più pezzi possibili quando cadono a terra.

Dal punto di vista della giocabilità, si tratta di un prodotto adatto a tutte le età che può anche essere giocato in gruppo e a turni, creando ogni volta geometrie e disposizioni di pezzi nuovi.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Massimo Tonizzo
Giornalista, esperto di giochi, organizzatore di fiere e eventi. E' presente in tutte le più importanti manifestazioni tematiche nazionali ed internazionali da cui invia reportage e recensioni.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Ponte della Costituzione scivoloso, altri lavori. Amore-odio dei veneziani per il Ponte di Calatrava

Ancora guai per il Ponte della Costituzione progettato dall’architetto Santiago Calatrava, che tanto ha fatto discutere i cittadini veneziani, che hanno prima incontrato e poi vissuto gli effetti di un’opera che è costata 11 milioni di euro. Il Ponte era entrato nell’immaginario...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

Reliquie Santa Lucia da Venezia alla Sicilia con assistenza della Polizia

Santa Lucia da Venezia alla Sicilia Domenica 14 dicembre, la Polizia di Stato accompagnerà “Santa Lucia” nel suo prossimo viaggio in Sicilia. Alle 7:30 del mattino le spoglie della Santa saranno portate, con imbarcazioni della Polizia di Stato, dalla basilica dei Santi Geremia...

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

Commessa veneziana perde 2.900 euro col ‘phishing’ e la banca non risponde: “Colpa sua”

Banca si rifiuta di riaccreditare le somme prelevate indebitamente a una commessa di Venezia, vittima del phishing: “colpa sua”.

“Alcune malattie non hanno cure dopo 40 anni, il vaccino lo hanno fatto in pochi mesi: è un miracolo”. Lettere

E' convinzione che i miracoli siano spettanza religiosa: falso! Nell'ultimo anno e mezzo è accaduto un miracolo "laico" che ha dell'incredibile. Dopo 40 anni di ricerca, nessun vaccino contro l'HIV; nessun vaccino perpetuo contro la banale influenza; nessun trattamento farmaceutico valido...

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Ore 12, settanta persone al Pala Expo si alzano in piedi e si mettono a cantare: è il coro della Fenice che ringrazia il...

Come in un flash mob, bello perché sorprende ed emoziona. Improvvisamente e inaspettatamente 70 persone, che parevano in attesa del proprio turno, a mezzogiorno si sono alzate in piedi e si sono esibite per mezz'ora a sorpresa, in mezzo allo stupore degli...