2.9 C
Venezia
venerdì 15 Gennaio 2021

Guido Pacelli è il giocattolaio magico: ripara i giochi che vanno ai bambini che non hanno possibilità

Home Natale Guido Pacelli è il giocattolaio magico: ripara i giochi che vanno ai bambini che non hanno possibilità
sponsor

Guido Pacelli è il giocattolaio magico: ripara i giochi che vanno ai bambini che non hanno possibilità

sponsor

 

commercial

In un mondo che pare diventare ogni giorno più arido, una bella storia da raccontare. Quella di Natale, del giocattolaio magico e dei sui elfi.

La storia è ambientata a Roma, dove vive Guido, l’uomo che aiuta i bambini che hanno poche possibilità a sorridere un po’.

Trenini, bambole e robot. Riesumati, ripristinati, aggiustati e rimessi in efficienza. Ritrovano braccia, gambe, testa e colori. Oppure peluche che riprendono sofficità come fossero nuovi, cavallucci che dondolano di nuovo.

Lui è una sorta di ‘giocattolaio magico’ che, soprattutto a Natale, dona sorrisi ai bimbi con mamme in difficoltà.

Si chiama Guido Pacelli, in arte Guido Aggiustagiocattoli, è un pensionato di Alitalia (ha lavorato nella compagnia come caporeparto al controllo qualità), ed è un vero e proprio genio della tecnica: con un cacciavite, un piccolo saldatore, un po’ di colla e tanta inventiva, riesce a rimettere a nuovo ogni marchingegno piccolo o grande scartato perché vecchio, logoro o rotto.

Tra le sue attività, Guido aiuta l’Associazione Salvamamme a rendere concreti i sogni di migliaia di bambini.

Guido opera solitamente in un piccolo laboratorio ricavato all’interno della sede romana di Salvamamme ma dall’11 dicembre, in via Sardegna, nel centro di Roma, occupa una grande officina dove può, per tutto il periodo natalizio, continuare e rendere ancora più intenso il suo sogno: è un locale messo a disposizione dall’Istituto Comprensivo Regina Elena e dal Municipio.

Per le festività di Natale saranno donati migliaia di regali a bimbi di famiglie ‘fragili’, anche grazie al contributo degli “Elfi di Guido”, nella realtà manager aziendali, mamme, giovani e volontari di associazioni che per due mesi hanno lavorato a ritmi serrati, chi affiancandolo nella riparazione, e chi igienizzando e impacchettando i doni, perché ogni bimbo deve poter vivere la gioia di scartare il suo regalo.

Tutti i giocattoli che verranno donati avranno, infatti, un’etichetta che spiega il contenuto; sono stati selezionati e sottoposti ad un rigoroso controllo di qualità, sono a norma di legge e approvati da una pedagogista.

“Un giocattolo desiderato, per un bambino che vive una vita di stenti con i genitori – dice Maria Grazia Passeri, presidente di Salvamamme – è un motivo di grande gioia e di orgoglio che lo aiuta a sentirsi meglio, ma il gioco deve essere impacchettato e dato durante una festa. Salvamamme è una famiglia, potrei raccontare tantissime storie struggenti di bambini sofferenti che, grazie alla felicità di un dono, si sono aperti, questo ci ha incoraggiato a fare sempre di più arrivando a distribuire oltre 20 mila giocattoli in tutta Italia”.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Accoltellamento a Cannaregio, zona ex Umberto primo. Grave un uomo ferito all’addome

È successo oggi, sabato 9 gennaio, verso mezzogiorno. Per due uomini ospiti di un centro di accoglienza a Cannaregio 3143, in zona ex Umberto...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Veneto zona arancione, cosa cambia. Cosa si può fare

Veneto zona arancione. Nella spinosa situazione in cui non ha evidentemente voluto entrare il presidente Zaia, ci entrano i provvedimenti nazionali aggiustando l'Rt, sotto...
commercial

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato....

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Veneto in area Arancione: sospese linee 3 e 6 Actv

Il Veneto, come noto, diventa "zona arancione". Ciò comporta inevitabilmente anche conseguenze alla mobilità. Di pochi minuti fa l'avviso di Actv/Avm con cui si...

Veneto “arancione” oggi, ma a rischio zona rossa domani

Veneto "arancione", come abbiamo visto, ma esiste il rischio di finire addirittura in zona rossa con i numeri attuali per un molto probabile cambio...
sponsor

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

8 e 9 gennaio, zona gialla e arancione: cosa si può fare oggi e nel week-end. Cosa cambia da lunedì 11

Zona arancione da domani, sabato 9 gennaio 2021. A causa dell'emergenza sanitaria da coronavirus, ancora per oggi i locali, bar e ristoranti, potranno restare...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Dati Covid Veneto oggi in calo. Flor “gela” Crisanti

Dati del Covid in Veneto oggi in calo nel bollettino odierno della Regione del Veneto. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 1.715,...

Zaia conferma variante inglese ma non solo: “In Veneto 8 mutazioni”

Zaia conferma la variante inglese del virus: "Il virus non è più lo stesso di marzo. Nella mia regione i genetisti dell'Istituto zooprofilattico delle...
commercial

“Io non voglio vaccinarmi, cosa posso fare se mi obbligano?”. I consigli dell’avvocato

"Io non voglio vaccinarmi, ma al lavoro me lo impongono, posso essere licenziato?". "Mi hanno informato che dovrò vaccinarmi al lavoro, posso rifiutarmi?". Domande sempre...

Nuovo Dpcm: altra stretta, ma è scontro con le Regioni

Nuovo Dpcm, in arrivo un'altra stretta. Si andranno a modificare i coefficienti ma il focus sarà anti-movida con un ulteriore stop agli spostamenti. Il nuovo...

Crisanti: “Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione!”

Andrea Crisanti: "Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione subito!". Il professore di Microbiologia all'Universita' di Padova "legge" le ultime dichiarazioni del governatore Luca...

Coronavirus Venezia, altri 12 morti in un giorno. Ulss 3 Serenissima vaccina più di tutte

Coronavirus Venezia e provincia: numeri dei nuovi contagiati in calo rispetto alla media giornaliera. Un dato che da speranza nonostante la fisiologica diminuzione di...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti.

(Riceviamo e pubblichiamo). Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti. ...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.