COMMENTA QUESTO FATTO
 

grandi navi crociera venezia

Grandi Navi a Venezia, il percorso di razionalizzazione prosegue. Oggi L’incontro sulla questione al Mit tra il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e l’assessore ai Lavori pubblici, infrastrutture e trasporti della regione Veneto, Elisa De Berti, “è stato positivo, da parte nostra abbiamo riscontrato un grande spirito di collaborazione”.
A dirlo è il sindaco Brugnaro che lasciando il ministero ha aggiunto “quando ci saranno decisioni di lungo termine le discuteremo, per quanto riguarda quelle di breve periodo, noi caldeggiamo la soluzione di togliere le grandi navi da San Marco e Giudecca e questo si può fare semplicemente con un po’ di carotaggi del canale Vittorio Emanuele”.

Il sindaco ha aggiunto che il ministro Toninelli manderà a breve una lettera al presidente della Autorità portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Pino Musolino, “in cui chiederà una serie di precisazioni tecniche – che mi ha anche elencato con molta precisione – su tre luoghi che lui vede come possibili soluzioni ossia il Lido, Malamocco e Chioggia”.

Sui tempi il sindaco non si sbilancia troppo, “dovrebbero essere medio-brevi, aspetteremo le ulteriori valutazioni del ministro” e alla domanda se si riuscirà a trovare una soluzione prima della stagione estiva, Brugnaro ha risposto: “questo bisogna chiederlo al ministro, io sono a totale disposizione ma non faccio Mago Merlino, sicuramente però un obiettivo condiviso da me, dal governatore Zaia e dal ministro Toninelli è che si mantenga e si preservi l’industria crocieristica”

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here