19.9 C
Venezia
sabato 18 Settembre 2021

GHANESE AGGREDISCE UOMINI A PICCONATE | Questa mattina follia a Milano

HomeNotizie NazionaliGHANESE AGGREDISCE UOMINI A PICCONATE | Questa mattina follia a Milano

NOTIZIE ITALIANE | Un ghanese di 40 anni, Mada 'Adam' Kabobo, questa mattina presto ha aggredito a Milano inspiegabilmente 3 uomini con un piccone. Il primo, un 40enne che era stato ricoverato in condizioni disperate nella clinica Città  Studi – è già  deceduto. Secondo quanto riferito dai carabinieri, le vittime sono state aggredite per motivi inspiegabili e in maniera casuale. Semplicemente si trovavano per la strada in un momento sbagliato.
L'uomo morto di 40 anni è stato colpito da una picconata alla testa in piazza Belloveso. Successivamente la furia del folle ha fatto colpire un 64enneferito anch'egli al capo, e un 21enne, colpito più volte alla schiena, forse mentre cercava di scappare.
Mada 'Adam' Kabobo, il giovane aggressore ghanese, è irregolare sul nostro territorio ed ha precedenti. Era stato foto-segnalato nel 2011, in Puglia, e intimato all' espulsione. Secondo indiscrezioni, successivamente sarebbe stato identificato durante un normale controllo circa un mese fa anche a Milano.

Il tragico episodio è accaduto poco dopo le 6.30 del mattino in un quartiere periferico di Milano quando l'aggressore ha cominciato a colpire i passanti, per fortuna rari, trovati in strada a quell'ora ferendone tre rispettivamente in piazza Belloveso, in via Adriatico e in via Monterotondo.

Mada 'Adam' Kabobo dopo aver ferito le tre persone ha infierito su di loro con folle ferocia. Il particolare è emerso dalle testimonianze raccolte dai carabinieri intervenuti sul posto che lo hanno immobilizzato e fermato. L'uomo deceduto è morto per lo sfondamento della scatola cranica, mentre il ferito più giovane, aggredito in via Monte Rotondo, è stato colpito tra spalle, collo e testa e versa in condizioni gravissime.

redazione
[redazione@lavocedivenezia.it]

Riproduzione Vietata
[11/05/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor