8 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Ex Ospedale al Mare, a Lido arrivano i resort ma ci sarà nuovo “Monoblocco”

HomeVenezia cambiaEx Ospedale al Mare, a Lido arrivano i resort ma ci sarà nuovo "Monoblocco"
la notizia dopo la pubblicità

Ex Ospedale al Mare, a Lido arrivano i resort ma ci sarà nuovo "Monoblocco"

Ospedale al Mare: ricostruzione da 120 milioni di euro con Monoblocco ricostruito, provvisto di rianimazione e anestesia, la chiesetta e il teatro Marinoni, pubblici, rimessi a nuovo.

Il Lido di Venezia, padre dei simboli che nella sua storia lo hanno interpretato sia in tempi fulgidi che grami, tenta di riappropriarsi dei suoi “gioielli”, basti pensare all’ex Ospedale al Mare e rimette in moto il da farsi.

Per ora arrivano le rassicurazioni del Sindaco Luigi Brugnaro, che ha accettato l’offerta della Cassa depositi e prestiti che ha garantito un investimento sull’area di 120 milioni di euro, per la valorizzazione dell’isola.

A giovarne, secondo la Cassa Deposi Crediti, The Resorts e il Club Med, che gestiranno il tutto, il turismo di lusso per lo sviluppo dell’economia del Lido.

Cosa cambierà nel futuro dell’ex ospedale, che ora mostra ombre di abbandono, anche se ancora conserva il fascino di un tempo che lo ha visto eccellente e prestigioso sul versante sociosanitario e culturale, con il suo teatro e il suo centro di elioterapia e talassemia affacciati sul mare?

Monoblocco demolito e ricostruito lontano dal mare, dall’altra parte della strada. Poi un resort di lusso, piscine e accessi alla spiaggia con 500 nuovi posti di lavoro.

La demolizione del monoblocco servirà per far nascere una struttura agile e moderna più vicina alla strada, che dovrebbe rispondere ad una Unità di Emergenza Sanitaria inclusiva di pronto Soccorso, anestesia, chirurgia e rianimazione. Per il nuovo polo turistico previsti 500 nuovi posti di lavoro. Il sindaco ha accettato la proposta offertagli dettagliatamente dal presidente dell’Agenzia dello Sviluppo da lui stessa creata, Beniamino Piro.

Il “pubblico” con Comune e Biennale, è impegnato, oltre che sull’area del Palacinema, sull’ex Casinò – con i lavori già in corso – per utilizzare le strutture per la congressualità, anche per il periodo invernale, per l’organizzazione e lo svolgimento della Mostra del Cinema.

Il passaggio da pubblico a privato sviluppa l’idea oggi più in voga a Venezia di nuovi utilizzi delle strutture edilizie, le ricostruzioni assumono caratteristiche diverse da quelle originali (ne sono esempio le isole e la Ca’ di Dio a Venezia) e ancora e di più sembra prevalere sempre e comunque l’indirizzo turistico.

Andreina Corso

(foto di repertorio: un Club Med)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Andreina Corso
Cittadina 'storica' di Venezia, si occupa della città e della sua cronaca. Cura gli approfondimenti, è giornalista, insegnante, autrice letteraria, poetessa.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Guide turistiche abusive a Venezia: giusto multarle, ma chi vuole essere in regola che possibilità ha?

In questi giorni sono state sanzionate molte guide turistiche abusive a Venezia, ma vediamo anche l’altra faccia della questione: per chi volesse lavorare in regola, dopo una laurea sudata e successivi studi, da anni ormai non ha alcuna possibilità di abilitarsi. Sono...

Guide turistiche abusive a Venezia: giusto multarle, ma chi vuole essere in regola che possibilità ha?

In questi giorni sono state sanzionate molte guide turistiche abusive a Venezia, ma vediamo anche l’altra faccia della questione: per chi volesse lavorare in regola, dopo una laurea sudata e successivi studi, da anni ormai non ha alcuna possibilità di abilitarsi. Sono...

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Pensioni, novità in vista: Quota 41, Lavoratori fragili e Opzione donna

Pensioni: novità all'orizzonte in campo previdenziale. Tanta la carne al fuoco con una nuova "faccia" per l' Ape social e una nuova "Quota 41", ma non per tutti, e una certezza: si va verso la proroga per l' Opzione donna.

Caro capitano Actv ti ringrazio. Lettere al giornale

Caro capitano Actv ti ringrazio. Sono quello che aspettava la corsa del 4.1 al pontile dei Giardini ieri, venerdì mattina alle 7.27. Non è colpa mia se sono una persona anziana. Ho lavorato tutta una vita e adesso ho bisogno di usufruire dei...

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...