19.9 C
Venezia
sabato 18 Settembre 2021

ELEZIONI | Berlusconi 'aggredito' da Femen a seno nudo

HomeNotizie NazionaliELEZIONI | Berlusconi 'aggredito' da Femen a seno nudo

MILANO | Disavventura al seggio di Silvio Berlusconi. Tre ragazze a seno nudo, appartenenti al gruppo protestante 'Femen', hanno contestato Silvio Berlusconi non appena è entrato all'interno del seggio di via Scrosati a Milano.
Le ragazze, come norma, indossavano solo i pantaloni e urlavano “Basta Berlusconi, basta Berlusconi” che avevano lo stesso slogan scritto anche sulla schiena e sul corpo.
La polizia è immediatamente intervenuta fermando le manifestanti.
Le giovani sono entrate nell'androne della scuola dove ha votato Berlusconi e si sono mischiate tra i giornalisti nella zona riservato alla stampa, delimitata da alcuni banchi scolastici: non appena Berlusconi è entrato nella scuola ed è passato davanti ai giornalisti, lo hanno contestato verbalmente e sono avanzate verso di lui a torso nudo spostando i banchi, dopo essersi abbassate la cerniera dell'eskimo che indossavano.
Bloccate subito dagli uomini delle forze dell'ordine, sono state portate all'esterno ma due in particolare hanno opposto molta resistenza cercando di divincolarsi anche con graffi e calci, fino a quando Polizia e Carabinieri sono riusciti a portarle via nei loro mezzi.
Le tre ragazze, una francese e due ucraine, tra i 20 e il 25 anni, sono state bloccate dagli uomini della Digos e dai Carabinieri e portate negli uffici della questura di Milano per essere identificate.
Ora rischiano una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Mario Nascimbeni
[redazione@lavocedivenezia.it]

Riproduzione Vietata
[24/02/2013]


Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor