24 C
Venezia
domenica 01 Agosto 2021

Elemosina e accattonaggio, il caso pre-natalizio dei parcheggiatori di San Donà

HomeCavallino Treporti JesoloElemosina e accattonaggio, il caso pre-natalizio dei parcheggiatori di San Donà

Elemosina e accattonaggio, il caso pre-natalizio dei parcheggiatori di San Donà

Lo decideremo “dopo” se questa è una vicenda dal sapore natalizio o una questione di regole che riguardano l’abusivismo o l’accattonaggio, che si sa, è vietato, come sarebbe vietato, forse, che qualcuno elemosinasse per fame. Tant’è. In tempi di vacche magre e di solidarietà in bilico, emerge la situazione della famiglia romena di S.C. e dei suoi componenti che si inventano parcheggiatori all’esterno dei supermercati e di altri posti pubblici affollati.

Certo, non si deve, e subito vengono avvistati e denunciati i componenti di quella famiglia, ché all’esterno degli uffici postali e dei grandi gruppi commerciali, si giocano la sopravvivenza della giornata.

Chiedono qualche euro gli improvvisati posteggiatori, offrono l’invito a portare la spesa abbondante nelle macchine. Qualcuno sorridendo dice sì e un euro glielo offre a S. anche volentieri.
Quasi tutti ci stanno (se si può evitare una fatica), altri protestano, come è avvenuto a San Donà, dove S.C e sua moglie, chiedono qualche spicciolo in cambio di un immediato aiuto. S. è disoccupato, non ha niente da spiegare. Gli servono un po’ di soldi per procurarsi una bombola a gas per scaldare la famiglia, non ruba e guadagna poco, anche se qualcuno si preoccupa di fargli i conti in tasca.

Striduli gli ammonimenti istituzionali che vietano “l’accattonaggio”, parola offensiva per chi la riceve e mentre i disagi crescono per tutti quei nuclei familiari ad esclusione sociale, affiora questa storia pre natalizia con tutte le sue contraddizioni.

Andreina Corso

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.