E' Deadpool, è a Venezia, sta facendo un bancomat

E’ un supereroe, è Deadpool, è a Venezia e sta facendo un bancomat.

Attimi di concitazione venerdì pomeriggio a Venezia in zona Rialto. Improvvisamente gruppi di ragazzi hanno cominciato un eccitato passa-parola che incuriosiva anche le persone vicine che non si erano accorte del fatto.

“E’ un supereroe…”, “E’ Daredevil…”, “No, è Spiderman…”, “Ma no è Deadpool…”. Quest’ultimo, da poco passato al cinema con il suo secondo film di avventure, è uno dei più simpatici e attuali personaggi creati da Stan Lee e non poteva passare inosservato.

Il fatto, più banalmente, ha suscitato curiosità in quanto un ragazzo con un perfetto costume da supereroe ha raggiunto lo sportello per il ritiro di cash al bancomat di Rialto e, astraendosi completamente dall’ammirazione che attirava e dal capannello di gente che stava provocando, ha prelevato il contante che gli serviva e tranquillamente se ne è andato facendo perdere le proprie tracce (proprio come farebbe un supereroe dall’identità nascosta).

Fugato il primo dubbio che poteva far pensare ad un malintenzionato che camuffasse le sue sembianze per commettere qualche atto non volendo farsi riprendere dalle telecamere, è rimasta la percezione della simpatia del gesto che non ha provocato alcun disagio.

A Venezia di certo non è ancora Carnevale, Halloween è alle spalle, per cui va esclusa una qualche festa in zona, anche perché altri personaggi in costume non se ne sono notati.

L’ipotesi, quindi, più attendibile, è che si sia trattato di una bravata collegata a qualche festa di laurea, anch’essa svoltasi presumibilmente senza eccessi tanto che nessuno in zona ne era al corrente.

Certo… se nei prossimi giorni qualcuno dovesse notare in zona – magari – anche un Iron Man, un po’ più di attenzione occorrerà prestarla.


ultime notizie venezia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here