D’Incà presenta la candidata 5S Visman: «Sarò interlocutore per tutta la città»

ultimo aggiornamento: 04/08/2020 ore 04:11

91

«Sono orgoglioso che a rappresentare il MoVimento 5 Stelle in questa competizione elettorale sia Sara Visman, una donna, un’imprenditrice, un’artigiana che, provenendo da una storica famiglia di vetrai di Murano, ha sempre avuto una forte relazione con il territorio e con le tradizioni». A presentare pubblicamente la candidatura a sindaco della consigliera 5 Stelle Sara Visman è stato il ministro per le Relazioni con il Parlamento Federico D’Incà, lunedì a Venezia.

«Se avrò il privilegio di essere al governo intendo essere riferimento per tutta la città, affrontando la diversità dei territori con due deleghe: una per la parte continentale e l’altra per la parte insulare – dice Visman – . Mi sento un sindaco “sui generis”, sono nata dal basso, sono un’imprenditrice e capisco lo stato di sofferenza che le attività attraversano in questo momento». Per questo, «e per le sollecitazioni che provengono dalla cittadinanza, il parlamentino locale, Ca’ Farsetti, «dovrà essere portatore delle diverse istanze, diversamente dallo svilimento patito in questi anni che danneggia la città».

Un arco temporale, quello dell’ultima consiliatura, intenso e partecipato dalla consigliera Visman: «Abbiamo prodotto e depositato suggerimenti, interrogazioni e dossier, come quello sulle bonifiche e i marginamenti a Marghera, che non sono neppure stati presi in considerazione», anche su questi verterà il programma che il M5S sta per presentare alle amministrative di settembre. Frutto del lavoro fatto assieme ai consiglieri quali Davide Scano, che sta vicino alla collega Visman “come un’ombra”.


«Di sicuro – fa sapere Visman – da parte nostra non mancherà il dialogo, centrato sui temi e libero da pregiudizi ideologici, a maggior ragione con le forze che dimostrano di lavorare sui nostri stessi obbiettivi»: residenzialità, ambiente, Statuto speciale (Martini e Gasparinetti): «senza quello – dice Visman – non è possibile pensare a una gestione dei flussi turistici che punti anche a un riordino del mercato immobiliare, oltre che alla riduzione del carico antropico».

La lista 5 Stelle è ancora in fase di lavorazione; il capolista è Claudio Giubbilo, consigliere della municipalità di Favaro. «Abbiamo fatto un bel lavoro in Consiglio comunale da 5 anni e da 10 lavoriamo sul territorio. Credo che continuare un progetto che ha dato risultati sia sempre una buona cosa – continua Visman – Sento una bella responsabilità sulle spalle ma è necessario cambiare lo stile di questi ultimi anni di amministrazione. Punteremo ad andare verso i cittadini e ad avere un buon rapporto con le forze che compongono il Consiglio comunale. La presenza di molte liste è positiva perché può portare gente a votare – dice e ricorda – : dell’operato dell’amministrazione uscente molte cose le abbiamo votate come le varianti sulle isole minori, Sant’Erasmo e Pellestrina. Il piano di assetto territoriale invece ha aumentato la cementificazione anziché ridurla: gli ultimi due mesi li abbiamo passati a far varianti urbanistiche. Perché tutte adesso? E tutte insieme prima del Consiglio di fine luglio?».

Per la residenzialità infine, secondo Visman: «vanno fatte scelte più incisive, oltre al social housing e l’Erp. Le categorie che non rientrano in queste condizioni non hanno punti di riferimento, così si sviluppa il nero. Ma il problema sta a monte, ed è quello del turismo che va regolato con un lavoro a livello nazionale. Presto i turisti torneranno – dice la candidata 5S – e saremo nella stessa condizione. Il momento del Covid è quello giusto per ripensare la città e la laguna: in questo ultimo caso mettendo gli armatori nella condizione di sostituire grandi navi con altre più piccole». A.G.


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here