18.9 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Dimissioni di Fassina, scrollone al governo, Letta però non balla

HomeNotizie NazionaliDimissioni di Fassina, scrollone al governo, Letta però non balla

cade il governo

Le dimissioni di Fassina di ieri, con Renzi che prende in giro il viceministro Pd e questi che si dimette, rappresentano per Letta un problema e un motivo di notevole irritazione.

Renzi «poteva risparmiarsi quella battuta» dice Letta a chi gli parla nel pomeriggio, non è un problema cambiare qualche pedina nel governo, «cosa di cui si discuterà fra qualche giorno», ma «i modi e i tempi» che hanno prodotto le dimissioni anticipate dell’esponente del Pd invece si.

Letta ha ricevuto ieri pomeriggio le dimissioni, ha cercato invano di convincere Fassina a ripensarci, ma Fassina è stato irremovibile e, a questo punto, nelle prossime ore, a meno di sorprese, il capo del governo sarà costretto ad accettare le dimissioni.

Il viceministro non sarà sostituito a breve, ci sono anche altri posti di governo che al momento non sono occupati. Ma mentre Letta invece continua per la sua strada, il ministro della Difesa Mario Mauro, punta il dito: «Non è vero che il segretario del Pd sia disposto ad accordarsi anche con il diavolo pur di avere una nuova legge elettorale. Lui è disposto ad accordarsi anche con il diavolo pur di avere una nuova campagna elettorale. Lui vuole la testa di Letta».

In tutto ciò sta alla finestra il Cavaliere. Berlusconi ha informato il segretario del Pd che martedì riunirà il suo partito e formalizzerà la sua offerta: «Forza Italia è disponibile a discutere sul Mattarellum o sul modello spagnolo, a patto di andare alle elezioni in primavera».

Come risponderà Renzi? Accetterà la partita, mettendo in gioco la stabilità del suo gruppo oltre che quella del governo?

Paolo Pradolin

[05/01/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.