Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
9.1C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021
HomeNotizie Venezia e MestreGiorno della Memoria. Di nome fa Maria, di cognome Turricelli

Giorno della Memoria. Di nome fa Maria, di cognome Turricelli

Giorno della Memoria. Di nome fa Maria, di cognome Turricelli. Di A. Corso

Di nome fa Maria, di cognome Turricelli.
Chi è? E’ una signora ultranovantenne che vive in Via spalti a Mestre, nella Residenza dell’Antica scuola dei Battuti. Ricordarla, oggi, portarle un mazzo di fiori, è d’obbligo. Ne è convinta Rosanna Zanetti, presidente dell’ANPI, che ha partecipato all’incontro del Giovedì letterario e non solo, , che da anni il Sevizio Animazione offre ai suoi ospiti.

La biblioteca è stracolma per l’occasione, Maria Turricelli racconta, nonostante l’emozione, i suoi tre anni vissuti ad Auschetiz, guadagnati grazie al suo coraggio colpevole di aver voluto aiutare i partigiani.

Aveva solo diciassette Anni, Maria, ma la bicicletta la conduceva in un posto che lei sentiva giusto, non aveva paura Maria, sapeva di rischiare, ma la tensione umana ed ideale era forte, più forte di tutto e di tutti.

Sì- racconta- “ ero a Mestre, stavo portando il pranzo ad un gruppo di partigiani, ero in bicicletta, mi pareva di volare, quando i tedeschi e i fascisti mi hanno fermata. Mi hanno fatto un sacco di domande, ma io, zitta e ancora zitta, non ho detto niente. Mi hanno fatto scendere dalla bicicletta e hanno preso il sacco con il mangiare. Poi mi hanno ordinato di seguirli, io fremevo, sapevo che a casa mi aspettavano, ero in pena per mia madre, la mia famiglia, non sapevo cosa pensare.

Quei maledetti mi hanno portato alla stazione di Mestre, spinta dentro un vagone già carico di gente e poi hanno chiuso la porta, sogghignando. E’ a quel punto che ho capito cosa volesse dire odiare, mi sentivo distrutta, incapace di pensare. Non so dire quanto tempo sia passato prima di arrivare in quel lager, so solo che ci hanno fatto scendere dal treno e che mi hanno “gettata”, con i miei compagni di viaggio, dentro luride baracche di legno. Quel che è capitato dopo, non so più raccontarlo, ho fatto di tutto per dimenticare, senza successo. So che sono stati tre lunghi anni. Quel che so di certo, è che quel posto assomigliava all’inferno e ancora mi chiedo come mai sono ancora viva.

Ad un certo punto, mi ritrovo dentro un treno e dopo tante ore, scendo a Mestre. Raggiungo la strada in cui vive la mia famiglia, ma non suono subito alla porta di casa mia, vado da una vicina, che quando mi vede, scoppia a piangere e mi informa che i miei genitori erano disperati per non aver saputo più niente di me. Mi faccio coraggio e busso alla porta di casa mia. Mi apre mia madre, che appena mi vede, sviene”.

Maria è tosta, ce lo dice la sua storia, si rimbocca le maniche e ricomincia a vivere. Ma non le basta, deve raccontare ai giovani la sua esperienza, affinché quel che le è successo non accada più a nessuno e mai più. Le scuole la invitano e lei pazientemente e volentieri rimette in gioco la sua vita e racconta.

Ora vive nella Residenza ai Battuti, ancora sono in tanti a cercarla, a stringerle la mano.

Andreina Corso
29/01/2016

(foto: Maria Turricelli e Rossana Zanetti dell’A.N.P.I.)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Una persona ha commentato

  1. Mio nonno è stato un partigiano che ha rischiato tante volte di morire a causa delle botte dei fascisti. Mio nonno conosceva Maria, erano amici. E’ morto l’anno scorso, ma ricordava sempre quella ragazzina coraggiosa che rischiava la vita per fare il suo dovere. E ci diceva che dovevamo imparare tutto da lei.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.