27.3 C
Venezia
lunedì 02 Agosto 2021

Derubato a Campalto, viene trascinato sull’asfalto dai ladri

HomeMestre e terrafermaDerubato a Campalto, viene trascinato sull'asfalto dai ladri

campalto

Un furto subito che poteva costargli la vita. Questo quanto accaduto ad un 32enne camionista di origine moldava quando si è visto trascinare per una decina di metri sull’asfalto nel tentativo di recuperare il borsello che gli era stato appena rubato.

I ladri non si sono fermati nemmeno vedendolo ruzzolare sulla strada e sotto le ruote della loro vettura, hanno proseguito fino a che l’uomo, stremato, non ha mollato la presa, rischiando di essere messo sotto da altre auto che transitavano in strada.

Il tutto è accaduto domenica verso le 12.30 a Campalto, in via Orlanda. L’uomo era in macchina con suo figlio piccolo e, nemmeno il tempo di metterlo sul seggiolino che qualcuno ha aperto la porta anteriore della sua utilitaria rubandogli il borsello, con all’interno oltre che ai documenti anche 300 euro, appoggiato sul sedile.

Il 32enne si è quindi lanciato all’inseguimento e, quando il ladro è salito con i complici che lo attendevano nella sua auto, si è aggrappato alla portiera, resistendo finché ha potuto.

Ammaccato e pieno di escoriazioni non ha potuto far altro che chiamare il 113, con la Volante che è arrivata poco dopo. Nonostante la descrizione della vittima, la banda non è stata ancora scovata, intanto per l’uomo, condotto poi all’ospedale dell’Angelo di Mestre, ferite che si cureranno in due settimane.

Redazione

[29/04/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.