Covid Venezia: chiuse tre classi in scuola di Marghera. Altre sette vittime

ultima modifica: 18/11/2020 ore 09:55

3287

Comune di Venezia: retta degli asili nido sospesa per i giorni di mancata fruizione

Covid a venezia che non allenta la sua morsa in apparente contrasto alle notizie nazionali che parlano di leggeri rallentamenti. Altri sette morti a Venezia e provincia nelle ultime 24 ore.
L’indicatore più significativo, come sempre, è quello delle persone che si trovano in condizione tale per cui devono essere ricoverate: altri 15 i nuovi accessi di persone che hanno avuto bisogno di essere ospedalizzate nell’ultimo giorno nel Veneziano.
Sono complessivamente 410 i posti letto occupati per Covid nei nostri ospedali. 52 sono posti occupati di terapia intensiva (erano 48 il giorno prima).
I nuovi positivi


al virus nel Veneziano sono stati invece 508 nelle ultime 24 ore.
Inesorabile il confronto con un giorno a caso della scorsa settimana che riportiamo in quanto indicativo: venerdì, prima del weekend, il bollettino aveva registrato 380 nuovi casi in 24 ore (508 oggi), 346 persone ricoverate (oggi 410)
4 nuovi ricoveri (15 oggi).
Procede il monitoraggio nelle scuole veneziane che ieri

ha rivelato positività alla materna comunale Volpi di Marghera. Si parla di tre sezioni coinvolte che ora resteranno chiuse mentre le altre classi saranno aperte regolarmente.
Alzando la visione a livello regionale, si conferma un altro giorno nero per il Veneto quello appena passato.
Sono stati 100 i morti in 24 ore. I decessi di questi giorni, però


precisano dalla Regione, sono riferibili ai contagi delle scorse settimane.
Intanto è stato diffuso uno studio sull’età media dei defunti: il 38% aveva oltre gli 85 anni, il 25% tra 81 e 85 anni, il 25% ha tra 71 e 80 anni.
Il dato principale parla di un 88% di over 70 sul totale dei defunti.

(foto da archivio. Articolo 18/11/2020 coronavirus/covid venezia dati)

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here