3.8 C
Venezia
sabato 04 Dicembre 2021

Coronavirus, sindaco Venezia: chiarire su lavoratori. Polizia e Carabinieri tempestati di chiamate

HomeCoronavirusCoronavirus, sindaco Venezia: chiarire su lavoratori. Polizia e Carabinieri tempestati di chiamate
la notizia dopo la pubblicità

Coronavirus, sindaco Venezia: chiarire su lavoratori. Polizia e Carabinieri tempestati di chiamate

Venezia sta assorbendo l’impatto, anche emotivo, dell’ultimo decreto del governo sul coronavirus. Sul provvedimento si è espresso poco fa anche Luigi Brugnaro: “Penso siano necessari chiarimenti urgenti sugli spostamenti delle merci e dei lavoratori”. Ha scritto su Twitter il sindaco di Venezia. “Letto il provvedimento definitivo. No comment sulle modalità – prosegue Brugnaro – facciamo tutto quello che serve per la salute dei cittadini. Siamo e saremo sempre a disposizione con spirito costruttivo”.

Questa mattina, intanto, centinaia di telefonate di cittadini sono giunte a partire dall’alba ai centralini di polizia e carabinieri di Padova, Treviso e Venezia per chiedere informazioni in relazione al decreto del presidente del Consiglio Giuseppe Conte.
Le richieste sono le più disparate sulle diverse casistiche: c’è chi chiede come si deve comportare per rientrare a casa da un viaggio, ai trasportatori che devono recapitare merci in varie città, ad automobilisti che si devono spostare in varie località per lavoro.
Le forze dell’ordine stanno attendendo a loro volta disposizioni dalle prefetture e, per il momento, non avrebbero attivato il piano di limitazioni nelle aree interessate dal decreto.
Le strade e autostrade, anche per la giornata festiva, sono già comunque quasi deserte e così le stazioni ferroviarie. Non si segnalano situazioni particolari nelle tre province venete.

La conferma ufficiale di quanto sopra arriva verso mezzogiorno dalla Questura di Venezia: “Nessuna criticità al momento nella città di Venezia, e nessun provvedimento già in atto, in seguito alle restrizioni decise dal Governo per contenere il contagio da Coronavirus”. Parole affidate all’ANSA dal Questore, Maurizio Masciopinto, che assieme al prefetto Vittorio Zappalorto sta analizzando tutte le situazioni sensibili che potrebbero essere interventi e misure di contenimento nel Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico che si terrà stasera.

Sul fronte della battaglia al virus, in ogni caso, non è una giornata positiva oggi. Il Veneto registrava questa mattina un picco nell’aumento di casi di positività al Coronavirus, con 72 casi in più rispetto al report precedente.
Il dato è ufficiale con provenienza dalla Regione Veneto.
I casi totali salgono così a 670. Le vittime sono 18, con tre nuovi decessi rispetto al dato di ieri sera.
I pazienti tuttora ricoverati sono 193, 47 quelli in terapia intensiva.

(categoria “virus cinese”, aggiornamento 8 marzo 2020 ore 12.00)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Venezia conserva l’ultimo “Mussin”, l’imbarcazione settecentesca che apriva la Regata Storica

Venezia: nascosta in uno squero, al sicuro, coperta da un telo che la protegge dalle intemperie e dal passare del tempo. Sola, con se stessa, memore degli splendori del suo passato e lontana dagli sguardi indiscreti di chi potrebbe restare deluso...

Bentornati turisti a Venezia. Tutti contenti ora. Lettere al giornale

Bentornati turisti. Mercoledì. Motoscafo 4.2 che alle 17.20 imbarca al pontile di San Pietro in direzione Fondamente Nuove. Primi posti, rigorosamente quelli riservati agli invalidi, una coppia nonostante tutta la cabina sia per metà libera. Evidente che sui quei posti c’è più spazio per...

Venezia. Match tra turiste ubriache per la pantegana. Vince l’animalista per ko tecnico alla 1a ripresa

Il video riporta una scena che si è svolta questa notte a Venezia, nello spiazzo dietro Rialto, di fronte al Fontego. Due ragazze, pare inglesi, sono al culmine di una bella serata, a quanto pare anche ben "allegre". Improvvisamente nasce una discordia....

Marinaio ‘sprezzante’, alterco in motoscafo Actv

E' ormai un quarto alle 8 e alla fermata di San Pietro di Castello non si vede ancora all'orizzonte il motoscafo Actv con direzione Fondamente Nove, quello che porta i dipendenti dell'Ospedale Civile a lavorare (7,39 sul tabellone). "Passano altri cinque, dieci,...

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale. Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande...

Il Mose funziona ma a Venezia si perdono ‘barene’

Nella Laguna di Venezia l'apporto di sedimenti, che permette alle barene (terre semi emerse con sedimenti spugnosi) di tenere il passo con l'innalzamento del livello del mare, avviene prevalentemente durante eventi dell'acqua alta. Se da un lato l'utilizzo del sistema Mose...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...