8 C
Venezia
venerdì 22 Gennaio 2021

Coronavirus, tutti a sostegno del Civile a Venezia: oltre 68mila euro per mascherine e strumentazioni

Home Ospedale Civile Venezia Coronavirus, tutti a sostegno del Civile a Venezia: oltre 68mila euro per mascherine e strumentazioni
sponsor

No al declassamento dell’Ospedale civile di Venezia, Moretti (PD): "Non giocate con le parole"
Coronavirus, tutti a sostegno dell’ospedale Civile a Venezia con aiuti e donazioni.

sponsor

Prosegue la campagna d’acquisto di materiali sanitari per l’Ospedale Civile di Venezia con la Fondazione Elena Trevisanato, insieme alla raccolta fondi di Mattia Carlon su GoFundMe: in arrivo c’è anche una donazione da parte del Fondaco dei Tedeschi e del gruppo DFS, destinata al reparto di terapia intensiva e rianimazione

commercial

I giorni più bui dell’emergenza sembrano essere finalmente alle spalle, ma non si ferma il sostegno ai medici e all’Ospedale Civile di Venezia, quello dei santissimi Giovanni e Paolo, proseguono infatti la raccolta fondi e la campagna d’acquisto diretto per dotare la struttura di nuovi macchinari e il personale sanitario – medici e infermieri ancora impegnati in prima linea – dei dispositivi di protezione. Indispensabili durante l’emergenza sanitaria dei mesi scorsi.

Alla grande manifestazione di solidarietà dimostrata da tutta la città, privati, aziende e associazioni, si aggiunge ora l’importante donazione del Fondaco dei Tedeschi e del gruppo Dfs che hanno stanziato complessivamente 45.000 euro per far fronte alle necessità conseguenti all’emergenza dell’epidemia, ma non solo.

«In quanto protagonista della realtà veneziana, il Fondaco dei Tedeschi, con i suoi lavoratori, ha sentito forte l’impegno verso la città in occasione dell’emergenza causata dalla pandemia – ha dichiarato Patrizia Moro, amministratore delegato di Dfs Italia – per questo abbiamo scelto di affiancare l’iniziativa di raccolta fondi per l’ospedale lanciata dal nostro collaboratore Mattia Carlon. Tutti hanno partecipato con entusiasmo e oggi siamo felici e orgogliosi di poter contribuire anche noi a incrementare le strutture sanitarie della città.»

Coronavirus nel veneziano: in calo ma 2 nuovi ricoveri al Civile di Venezia e 1 a Jesolo

Insieme alla direzione sanitaria dell’Ospedale SS. Giovanni e Paolo e al primario di Anestesia e Rianimazione, sono stati individuati una serie di importanti interventi destinati a migliorare le condizioni del reparto, del personale sanitario, dei pazienti e dei familiari: dalla predisposizione di una sala d’attesa, al potenziamento della stazione di monitoraggio dei pazienti – dove gli infermieri tengono costantemente sotto controllo i parametri dei ricoverati – fino all’acquisto di strumenti necessari per la riabilitazione in terapia intensiva. Ambienti diventati tristemente noti durante la lotta al Covid-19, ma che svolgono sempre un ruolo fondamentale nei casi di emergenza, il cui aggiornamento rappresenta un significativo investimento nella tutela della salute dei cittadini.

Un nuovo progetto che si aggiunge all’impegno preso dallo scorso marzo, con le donazioni dirette a Fondazione Elena Trevisanato e la campagna attivata da Mattia Carlon sulla piattaforma GoFundMe.

Complessivamente sono stati raccolti oltre 68.0000 euro che sono serviti per l’acquisto di materiale, consegnato direttamente all’ospedale: 25.000 mascherine chirurgiche; 12.600 mascherine FFP2; 960 mascherine FFP23; 150 caschi e visiere protettive; 1 sistema Airvo2 per l’ossigenoterapia. E ancora, tra le donazioni, 9 tablet con SIM destinati ai pazienti in isolamento e 4 appartamenti messi a disposizione gratuitamente per gli operatori sanitari.

fontego tedeschi T fondaco

Un notevole sforzo organizzativo gestito da Fondazione Elena Trevisanato, impegnata nella messa in rete di queste realtà, nell’acquisto diretto dei beni necessari, con la collaborazione fondamentale dell’associazione medico infermieristica Obiettivo Ippocrate, in particolare del dott. Giampaolo Zambon, per il sostegno delle attività e per individuare le necessità del personale medico.

Fondamentale è stata la grandissima partecipazione della città e della società civile: chi ha coinvolto le aziende del territorio, chi ha dato disponibilità gratuita di alloggi sfitti per il personale medico proveniente da fuori città, chi ha messo a disposizione i contatti lavorativi in settori operativi in città che si interfacciano con la Cina.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...
commercial

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Pfizer: “Incidenti in linea con previsioni”

23 persone morte dopo il vaccino in Norvegia. Di più: la definizione testuale dice: "La Norvegia registra 23 morti 'legate alla vaccinazione' ". L'agenzia del...
sponsor

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Mestre: all’esame di guida manda l’amico, tanto è nigeriano come lui

Mestre: all'esame di guida manda l'amico. Così un terzo si è sostituito al connazionale per sostenere l’esame teorico di guida. Ma è andata male...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...
commercial

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Virus, c’è una nuova “variante”. Bloccati tutti voli dal Brasile

Virus, c'è una nuova "variante" dopo quella definita "variante inglese". Altrettanto maggiormente aggressiva e pericolosa? Le uniche cose certe al momento sono che l'Italia ha...

Nuovo Dpcm voce per voce. Zone gialle, arancione, rosse: cosa si può e non si può fare

Nuovo Dpcm voce per voce. E' aperta la scuola? Posso muovermi da casa? Il nuovo Dpcm, ovvero: cosa è consentito e cosa è vietato nell'Italia divisa...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.