Coronavirus nel veneziano: in calo ma 2 nuovi ricoveri al Civile di Venezia e 1 a Jesolo

ultima modifica: 19/04/2020 ore 10:52

2124

sponsor

Coronavirus nel veneziano: un “solo” decesso in provincia da segnalare oggi. La situazione è oggettivamente migliorata grazie alla curva che sta – lentamente – perdendo la sua inclinazione e grazie alla sospensione del bollettino serale di Azienda Zero che farà inevitabilmente arrivare gli aggiornamenti in maniera più rarefatta di quanto eravamo abituati ad avere fino ad ora.

sponsor

Dunque oggi, in riferimento ai numeri emersi sabato, si deve parlare di un aumento di casi di “sole” 20 unità, quando il dato di 24 ore prima riportava un +35 contagiati in 24 ore.

Guardando al numero dei casi dall’inizio dell’epidemia il totale sale a 2.116. Se si parla, invece, di attualmente contagiati il numero è di 1.125 persone con una differenza di solo +1 da ieri per quel che riguarda a Venezia e provincia.


Il dato dei ricoverati “locali” segue l’andamento di quello nazionale: lentamente aumentano dimissioni e diminuiscono ricoveri. Eccezioni di queste ore riguardano l’Ospedale Civile di Venezia che segna 2 nuovi ricoveri e l’ospedale di Jesolo che segna un nuovo ricovero.

MORTI VENEZIA E PROVINCIA
Un solo decesso da segnalare nel nostro territorio oggi. Arrivano però le segnalazioni di due vittime “veneziane” decedute fuori dalla provincia ma originarie da essa.

Giuseppina Cesari, 99 anni, è deceduta in una casa di riposo di Fiesso d’Artico.

Loredana Maria Cavaion, di Cazzago di Pianiga, è deceduta in una casa di riposo di Padova.

Rosario Pisciotta, 82 anni, di San Donà, è deceduto a Napoli.

RICOVERI NEL VENEZIANO

Ospedale dell’Angelo di Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 26
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -3
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 8
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 22
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): +1
Deceduti: 33
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 61
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1

Ospedale Civile di Venezia
Ricoverati in reparti non intensivi: 10
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +2
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 4
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: -2
Ricoverati negativizzati: 6
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): -1
Deceduti: 11
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 20
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1

Ospedale di Mirano
Ricoverati in reparti non intensivi: 0
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -1
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 4
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 4
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): +2
Deceduti: 6
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 9
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Dolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 78
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 6
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: -2
Ricoverati negativizzati: 21
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): -4
Deceduti: 50
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 65
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +5

Ospedale di Chioggia
Ricoverati in reparti non intensivi: 0
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -2
Ricoverati negativizzati: 0
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 5
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale Villa Salus Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 52
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +3
Ricoverati negativizzati: 15
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): 0
Deceduti: 4
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 56
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1

Ospedale di Jesolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 34
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 4
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati negativizzati: 16
Ricoverati negativizzati in più o in meno rispetto al giorno precedente (*): +2
Deceduti: 23
Deceduti in più rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 57
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

(*) Secondo la definizione dell’epidemiologo Pierluigi Lopalco, docente di Igiene all’università di Pisa, è ipotizzato che il Sars-Cov2 si comporti come gli altri virus e dunque un soggetto che sia stato infettato rimanga, una volta guarito, in qualche modo protetto sviluppando una forma di immunità. Sui tempi di durata dell’immunizzazione, al momento, non vi è certezza scientifica. Il virologo Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi di Milano, ha spiegato che alcune patologie infettive danno immunità a vita, altre, come la Sars, hanno una copertura di circa un anno.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here