Coronavirus: il beau geste di Bulgari: donazione all’ospedale Spallanzani

ultimo aggiornamento: 09/02/2020 ore 20:14

205

coronavirus bulgari donazione spallanzani virus cinese

La maison Bulgari (Gruppo Louis Vuitton) ha annunciato di aver fatto “un’importante donazione a sostegno della ricerca scientifica” al Reparto di Ricerca dell’Ospedale Lazzaro Spallanzani di Roma.

L’Ospedale Spallanzani è quello dove lavora il team medico che per primo è riuscito ad isolare il virus cinese in meno di 48 ore.

Di per sé un risultato fondamentale per lo staff che ora con le nuove possibilità avrà modo di perfezionare la diagnosi, la cura e lo sviluppo del vaccino.

“Onorando la sua lunga e forte relazione con la Croce Rossa e le cause umanitarie, Bulgari ha deciso di sostenere le mani intelligenti e le menti visionarie del Centro Italiano di Eccellenze in Ricerca e Medicina”, si legge nella nota.

“Maria Rosaria Capobianchi, Francesca Colavita e Concetta Castilletti sono le tre straordinarie donne, tra le prime in Europa, che sono riuscite a isolare la struttura del virus. La donazione di Bulgari consentirà l’acquisto di un sistema microscopico di acquisizione delle immagini all’avanguardia, uno strumento fondamentale a supporto di questa impegnativa ricerca che porterà alla prevenzione e alla cura del virus”.

“Il team di ricercatori può ora lavorare con gli strumenti tecnologicamente più avanzati, accelerando il raggiungimento del risultato e avvantaggiando chiunque sul pianeta potenzialmente vittima del virus, a partire dalla Cina la prima nazione ad essere stata colpita” commenta Jean-Christophe Babin, ceo di Bulgari.

“Speriamo che il nostro contributo possa aiutare ad accelerare i trattamenti antivirus e siamo orgogliosi di offrirlo al team scientifico dell’ospedale Lazzaro Spallanzani, che ha fatto già uno straordinario passo avanti”.

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here