6 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Contromano in autostrada da Venezia-Mestre ad Arino: attivato protocollo anti-collisione

Homeincidente evitatoContromano in autostrada da Venezia-Mestre ad Arino: attivato protocollo anti-collisione
la notizia dopo la pubblicità

Contromano in autostrada per quasi 12 chilometri d’autostrada, dalla barriera di Venezia-Mestre all’Area di Servizio di Arino Est.
Fortunatamente il pronto intervento degli Ausiliari della Viabilità di Concessioni Autostradali Venete e della Polizia Stradale, con l’attivazione contestuale delle procedure d’emergenza previste per questi casi, ha evitato incidenti.

L’episodio si è verificato intorno alla mezzanotte di domenica, tra la A57 e la A4: le prime segnalazioni da parte della Polizia Stradale indicavano la presenza di un veicolo contromano sulla corsia di sorpasso lungo la carreggiata est (direzione Trieste) della A57 e hanno permesso al Centro Operativo di CAV di attivare subito la procedura di intervento in emergenza.

Il modello di gestione dei veicoli contromano è stato elaborato dalla Direzione di Esercizio di Concessioni Autostradali Venete e approvato dalla Direzione Generale per la Sicurezza Stradale del MIMS, che ne ha rilevato la validità sotto ogni aspetto, autorizzandone ufficialmente l’utilizzo: prevede di attivare comunicazioni rapide all’utenza e realizzare nel minor tempo possibile interventi efficaci e sicuri sul traffico per prevenire possibili collisioni tra i veicoli che procedono regolarmente e quello contromano.

Anche in questo caso, la procedura ha previsto l’immediata segnalazione del pericolo agli automobilisti in transito attraverso i pannelli a messaggio variabile, su cui è stata esposta fin dai primi istanti l’indicazione di mantenere libera la corsia di sinistra (quella presumibilmente utilizzata dall’automobilista disorientato) e contemporaneamente l’uscita obbligatoria al primo casello utile, in modo da ridurre i veicoli in carreggiata e dunque i rischi di collisione.

Nel frattempo, sulle tracce del veicolo contromano si erano portati in pochi minuti i mezzi degli Ausiliari della Viabilità di CAV per rallentare il traffico, “scortare” i mezzi in carreggiata e segnalare con i dispositivi di bordo il pericolo ai veicoli in avvicinamento.
Uno di loro, in particolare, ha intercettato l’auto contromano, affiancandola dalla carreggiata opposta e segnalando l’errore al conducente, il quale, poco dopo, ha abbandonato la carreggiata, entrando nell’area di servizio di Arino Est dove è stato raggiunto dagli agenti della Polizia Stradale.

Nei filmati delle telecamere si è potuto accertare il punto in cui il conducente ha effettuato, una volta arrivato alla barriera di Venezia Mestre, un’inversione di marcia nel piazzale di stazione, percorrendo da quel momento la carreggiata est in senso contrario.

L’intervento è stato gestito in stretto collegamento tra CAV e la Polizia Stradale di Venezia, in servizio di pattugliamento del tratto interessato e si è risolto senza conseguenze.

continua a leggere dopo la pubblicità

» leggi anche: Autoarticolato in autostrada A4 andava a zigzag. Polacco guidava ubriaco

» leggi anche: Uomo in autostrada contromano, panico a Venezia Est

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

Automobilista litiga con ciclisti, fa inversione e li mette sotto come birilli

Litigio tra un gruppo di ciclisti ed un automobilista che li stava superando. L'automobilista fa inversione di marcia con l'automobile, punta dritto gli uomini in bici e li colpisce come birilli. Ne mette sotto due prima di fuggire. Uno degli uomini è...

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

Il Natale che non c’è. Invito ai lettori: scriviamo chi sono i dimenticati

Scusino le lettrici e i lettori se scrivo in prima persona questo monologo diario che mi spunta in testa come un abete senza addobbi e confinato in un bosco che la mente ha voluto conservare. Non mi piacciono le luci, i...

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

Morto turista tedesco, dipendente del campeggio di Cavallino indagato

Morto il turista tedesco ricoverato all'Angelo dopo un litigio in un camping di Cavallino-Treporti, il dipendente ritenuto responsabile potrebbe a momenti essere accusato di omicidio In base alle risultanze d'indagine, infatti, la Procura della Repubblica deciderà nelle prossime ore se indagare l'aggressore...

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva