COMMENTA QUESTO FATTO
 

biciclette in treno

Arriva in Veneto il primo servizio in Italia che permetterà alle bici di viaggiare comodamente in treno grazie a dei vagoni a loro dedicati.

E’ stato inaugurato, con il treno che da Mestre è arrivato a Domegliare di Sant’Ambrogio di Valpolicella (Verona), l’unico servizio della nostra penisola dedicato al trasporto ferroviario delle biciclette.

Il convoglio è stato festeggiato al capolinea dalla presenza dell’assessore ai trasporti del Veneto Renato Chisso accompagnato da Maria Giaconia, responsabile della direzione regionale di Trenitalia, e ai tecnici che hanno trasformato in realtà il sogno di ogni ciclista.

L’idea era nata nel 2006 su particolare richiesta della FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) e appoggiata pienamente dalla Giunta Regionale che ha finanziato il progetto per 123.397 euro su un costo totale che, alla fine, ha toccato i 250 mila euro.

I due vagoni, realizzati grazie alla trasformazione di due vecchie carrozze portabagagli, adibiti al trasporto di 90 biciclette possono essere utilizzati sia da ciclisti in gruppi organizzati contattando l’indirizzo e-mail direzione.veneto@trenitalia.it, ma anche da ciclomatori singoli che si trovano a sostare nelle stazioni adibite al carico delle biciclette. Nelle due carrozze non sarà ammessa la presenza di passeggeri.

Un’occasione in più per il Veneto e per i turisti che ogni anno visitano il nostro territorio e che, come ha sottolineato Chisso, possiede circa 1.400 km di percorsi cicloturistici.

Sara Prian

[05/10/2013]

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here