Commercio abusivo a Venezia: migliaia di mimose sequestrate

ultimo aggiornamento: 09/03/2014 ore 16:02

240

venditori abusivi mimose festa donna

Anche quest’anno, in occasione della Giornata internazionale della Donna, la Polizia municipale di Venezia ha organizzato un apposito servizio con l’obiettivo di arginare il più possibile il fenomeno della vendita abusiva di mimose, sia lungo le strade della terraferma che nel centro storico e nelle isole.

Con l’impiego di diversi operatori nell’arco della giornata, divisi nelle varie zone della città, sono stati sequestrati e distrutti, fino alle ore 18, 1741 mazzi di mimosa (1284 in terraferma e 467 in centro storico e nelle isole); 14 i verbali di contestazione a venditori abusivi; un venditore, cittadino del Bangladesh, è stato accompagnato al Nucleo di polizia scientifica della Polizia municipale per l’identificazione.


Già nella giornata precedente erano stati organizzati alcuni presidi preventivi.

Redazione

[09/03/2014]


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here