giovedì 27 Gennaio 2022
4.8 C
Venezia

Cloud Mine e Sherlock per cominciare bene il nuovo anno

HomeGiochi-amo, giochi da tavolo e di ruoloCloud Mine e Sherlock per cominciare bene il nuovo anno

Dopo l’abbuffata di capodanno, è ora di tornare a qualcosa di più rilassante e – magari – che possa far felice anche quel piccolo fratellino barra figlio barra nipotino che è andato a letto subito dopo mezzanotte e quindi si è perso il meglio della serata (Twilight Imperium è durato fino alle quattro…).

Quindi, alla domanda “A cosa giochiamo oggi zio barra papà barra fratellone che sei tanto bravo [piccolo ipocrita…] e ti vogio tanto bene [piccolo falso…]?” Rispondiamo con due uscite – una recente, l’altra recentissima – che faranno felici grandi e piccini. Con un solo avvertimento: no. Non lasciatevi tentare da quel faccino dolce e tenero. I giochi riportateveli a casa che sono belli anche per voi.

Giochi Uniti lancia con il nuovo anno la sua nuova linea di produzione di giochi interamente italiani con Cloud Mine, prodotto che si presenta interessante già dalla confezione, cloud mine gioco box up340cloud mine gioco box up340curiosamente a forma di nuvola (ma purtroppo qua arriva la piccola delusione: è solo la scatola, le carte sono nel consueto formato…).

Il gioco è un classico party-game di deduzione sulla scia del capostipite – almeno in Italia – “Dixit”. In Cluod Mine lo scopo è quello di catturare più nuvole possibili interpretandone il significato.

Tre i ruoli da assumere: la vedetta che sceglie segretamente la nuvola, il visionario che con l’uso di sole cinque parole dovrà dare una fantasiosa descrizione della nuvola selezionata e i cacciatori d’aquiloni che dovranno riconoscere la nuvola descritta dal visionario tra quelle in tavola. Chi indovina, si aggiudica la nuvola e dovrà fare un piccolo esercito di cirri, stratocumuli e altro per vincere il titolo di signore delle nubi.

Divertente, veloce da spiegare e facile da giocare, con la variante del doppio pescatore che, se da un lato penalizza per un turno uno dei giocatori (non indovina e non propone, semplicemente estrae) porta a poter aumentare sensibilmente il numero dei partecipanti. Per il resto, via libera alla fantasia con descrizioni tipo (questa la ho usata io) “Quella carezza della sera”.

Altra tipologia e senso della vista ben sviluppato per Sherlook, il nuovo gioco del brillante sherlock gioco box up 340Silvano Sorrentino prodotto dall’altrettanto brillante Spartaco Albertarelli e distribuito dal brillantissimo Gianfranco Fioretta (I magnifici tre). Lo scopo è quello di mettete alla prova il colpo d’occhio e la velocità senza lasciarsi ingannare dalle similitudini e senza farsi scappare nessun indizio.

Le regole si spiegano in due secondi: piazzate a fianco due tra le 40 immagini (quasi) identiche cercate di individuare le differenze nel minor tempo possibile. Quando pensate di averle trovate tutte, arraffate il gettone che indica il numero di differenze che secondo voi è corretto. Quando tutti avranno fatto la loro scelta di gettone, si verificherà la risposta esatta, ma andranno punti anche a chi si è avvicinato di più per eccesso o difetto.

Velocità e attenzione, dunque, ma anche una dose di tattica: se non ho scelto per primo, mi conviene prendere il gettone che si avvicina di più alla scelta che presumo esatta, o tentare la sorte per immagini che magari nessuno ha visto? La rigiocabilità è molto alta, perché le carte mescolate hanno ognuna caratteristiche leggermente diverse, e per vedere la soluzione basta girarle.

In conclusione, altro prodotto azzeccato per tutte le età, che si rigiocherà volentieri come riempitivo di una serata (basta mezz’ora) divertente e veloce.

Cloud Mine, di Guido Albini e Martino Chiacchiera, Giochi Uniti Editore, party game per 4-8 giocatori dagli 8 anni in su. Difficoltà medio-facile, durata 30 minuti, totalmente indipendente dalla lingua. Prezzo 14,99 €

Sherlook di Silvano Sorrentino, Kaleidos Games, party-game di deduzione per 2-6 giocatori dagli 8 anni in su. Difficoltà medio-facile, durata 15-20 minuti, totalmente indipendente dalla lingua. Prezzo 24,99 €

GIOCHI-AMO, GIOCHI DA TAVOLO E DI RUOLO

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Massimo Tonizzo
Giornalista, esperto di giochi, organizzatore di fiere e eventi. E' presente in tutte le più importanti manifestazioni tematiche nazionali ed internazionali da cui invia reportage e recensioni.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Infarto durante corsa: tragedia a Treviso. Ha 12 anni

Momenti grande paura oggi per un ragazzo di 12 anni colpito da un arresto cardiaco mentre stava correndo una marcia campestre a Vittorio Veneto, nel trevigiano. Il giovane atleta, iscritto alle Fiamme Oro di Padova, è stato visto barcollare e poi...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Jesolo: cani in spiaggia, perché in pochi rispettano le regole? Perché nessuno le fa rispettare?

Come ogni anno, decido di trascorrere qualche giorno di vacanza a Jesolo con la mia compagna e il nostro bimbo di un anno e mezzo. Dato che non abbiamo esigenze particolari, andiamo in spiaggia libera, in modo da avere più spazio...

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

No Vax passano alle minacce: lettera con proiettile a dottoressa di Padova

No Vax passano alle minacce: l'immunologa Viola a Padova finisce sotto scorta a causa di una lettera con proiettile. C'è grande riserbo dagli inquirenti ma si è saputo che la lettera di minacce No vax conteneva un proiettile ed è stata...

Separazione Venezia – Mestre, che cosa ne pensate? Sondaggio in tre clic

Separazione Venezia - Mestre sì o no? Referendum sì, referendum no. Importanti autorità cittadine affermano che il momento storico della città lo vede necessario ed ora è opportuno. Il sindaco, Luigi Brugnaro, invita, invece, a non andare a votare per 'invalidarlo'...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

Cognato circuisce ragazzina di 12 anni con regali e ne approfitta sessualmente, Tribunale di Venezia: niente patteggiamento

Ha abusato sessualmente di una ragazzina di 12 anni. Il responsabile è il cognato che di anni ne aveva ben più di trenta. Ne ha abusato ripetutamente ammaliandola con regali e regalini per confonderla. Finché la scuola si è accorta che...

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Dove si buttano le batterie a Venezia? E un cellulare? Ecco luoghi e orari: è una “ecomobile”

Forse non tutti sanno che a Venezia esiste un' "Ecomobile" acquea itinerante, che raccoglie alcune tipologie di rifiuti urbani pericolosi. Utile, pertanto, ricordarne orari e luoghi, anche perché con l’ora solare, da martedì 9 novembre, sono cambiati gli orari. E’ stata inoltre istituita...