-0.3 C
Venezia
giovedì 28 Gennaio 2021

Venezia, oltre 50 milioni per opere pubbliche della Città Metropolitana

Approvato l’assestamento di bilancio di previsione 2021 dell'ente che comprendeva anche l’aggiornamento del Dup (Documento Unico Programmatico) 2021-2023.

Home Città Metropolitana Venezia, oltre 50 milioni per opere pubbliche della Città Metropolitana
sponsor

Città Metropolitana di Venezia, oltre 50 milioni di euro per le opere pubbliche nel 2021. Un investimento che ammonta a circa 54 milioni di euro così suddivisi: 13 milioni per edilizia scolastica, 11 milioni per viabilità, 19 per il bando periferie e 9 circa per il trasporto pubblico locale. Sono i numeri principali della seduta del Consiglio metropolitano che si è tenuta in videoconferenza questa mattina. E’ stato infatti approvato, all’unanimità, l’assestamento di bilancio di previsione 2021 che comprendeva anche l’aggiornamento del Dup (Documento Unico Programmatico) 2021-2023.
Dall’ente fanno sapere che quattro aspetti del bilancio di previsione confermano che i conti della Città metropolitana sono senza alcun debito e che, anzi, prevedevano un incremento notevole di finanziamenti per gli investimenti sul territorio: il primo prevede la riduzione degli oneri da versare allo Stato dal 2019 e anni successivi, il secondo il mantenimento di un solido equilibrio di parte corrente nonostante l’emergenza Covid, grazie ad alcune misure adottate nell’ultimo triennio. Il terzo la chiusura estremamente positiva dell’esercizio 2020 con un avanzo presunto e liquidità nonostante emergenza Covid, il quarto il potenziamento rilevante degli investimenti pubblici

sponsor

così come nel 2020. La fotografia delle risorse di cui dispone la Città metropolitana indica che il bilancio complessivamente ammonta a circa 179 mln di euro e più del 30% (54 milioni di euro) sono destinati ad investimenti pubblici. Nel 2021 è stata confermata la riduzione avvenuta nel 2019 degli oneri da versare allo Stato: dal 2019 7,1 milioni di euro in meno rispetto al 2018 ovvero 18,9 milioni contro i 25,9 del triennio 2015/2018.In equilibrio anche la spesa corrente pari a +4,4 milioni di euro. Da notare, in questo caso che mentre nel 2015 c’era un saldo negativo di –10 milioni di euro, nel 2021 ci saranno +4,4 mln nonostante il Covid che ha portato ad una gravecontrazione delle risorse tributarie derivanti, soprattutto, dal mercato dell’auto. “Il merito di questi numeri non sono del singolo ma della squadra, di un lungo lavoro svolto in questi anni in Consiglio ma anche dietro le quinte dove operano i tecnici e i funzionari ha spiegato in videoconferenza il Sindaco Luigi Brugnaro – Nostro compito, politico e operativo, è stato quello di rimettere in moto questo ente passato da Provincia a Città metropolitana con deleghe diverse. Abbiamo pensato prima ai numeri, ai finanziamenti, quindi a come e dove

commercial

spenderli. La scuola, le strade, i ponti: queste le priorità sulle quali abbiamo speso e spenderemo ancora molto. Ma abbiamo guardato anche oltre: alla sicurezza con i 13 portali già installati ai confini del territorio provinciale, all’ambiente dove siamo la prima Città metropolitana italiana nella classifica della raccolta differenziata dei rifiuti, ai giovani con il progetto 6Sport. Il nostro impegno per il territorio, dialogando con i sindaci e i comuni e proseguirà assiduo anche per i prossimi cinque anni”.
Il 2020 dei conti della Città metropolitana chiuderà con un avanzo di amministrazione significativo, fanno sapere dall’ente,  pari ad almeno euro 51 mln. Da evidenziare la parte rilevante dell’avanzo accantonato per crediti di dubbia esigibilità e fondo contenzioso (7,5 milioni di euro) che mette al riparo per il prossimo triennio. Poi, la parte vincolata pari a 5,3 mln di euro costituita in gran parte da entrate regionali vincolate per legge (soprattutto per interventi su disabili) e dalle entrate da sanzioni in materia ambientale, destinate ad interventi di bonifica. Infine, vi sono 1,8 milioni di euro destinati ad investimenti e ben 36,2 mln di euro disponibili, per circa 38 mln di euro che potranno esser utilizzati nel prossimo triennio senza incidere sui saldi di finanza pubblica come previsto dalla legge di bilancio 2019.Si è concluso con un anno di anticipo l’obiettivo di azzeramento del debito, passato da 53 mln di euro (ad inizio 2015) a 0 euro alla data del

30 giugno 2019.
La parte più importante del bilancio è rappresentata dagli investimenti pubblici che si assestano nel 2020 a 54,5 mln di euro contro i 34 del 2018 e circa 14 del 2017 e 2016. Son previsti 13 mln per edilizia scolastica 11 mln per viabilità , 19 per bando periferie, e 9 mln circa per Tpl (Trasporto Pubblico Locale): investimenti tutti autofinanziati in quanto non sui ricorre a nuovi debiti e per i quali è già certa la fonte di finanziamento, quindi attivabili entro il 2021 e che per il trasporto pubblico sono destinati a rinnovare il parco mezzi delle linee extraurbane di Actv e Atvo e soprattutto puntare al green con l’acquisto di mezzi sempre più ecologici sul modello di quanto sta già avvenendo nel Comune di Venezia per le isole del Lido e di Pellestrina.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...
sponsor

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

All’esame di guida con l’equipaggiamento da spia: due suggeritori fuori davano risposte

A quanto pare in questo periodo gli stranieri le studiano tutte per superare l'esame di scuola guida senza la fatica di imparare. Dopo il nigeriano...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...
commercial

ZENO di Lorella Del Gesso [concorso letterario]

Il mio nome è Zeno, la mia età cinque anni. Vivo con Eleonora, che è la mia mamma, e Alan, il suo compagno, con cui...

Zuppa conservata male origina botulino: 40enne in rianimazione

Un uomo di 40 anni ha mangiato una zuppa scongelata ed è finito all'ospedale per intossicazione da botulino. L'incidente, che non ha responsabili se...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto: la mappa aggiornata

Terremoto, i comuni più a rischio in Veneto sono 11. La mappa delle zone sismiche della regione è stata aggiornata dalla giunta regionale, su...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.